domenica 13 gennaio 2008

Squilibri mentali - parte seconda

Riassunto della puntata precedente: Ho sparato alla macchina da scrivere.

Ecco, questo non migliorerà di certo la vostra considerazione di me, penserete che non sono stato capace neanche di spararmi ma vi sbagliate.

Ho mirato alla macchina da scrivere perché mi faceva ricordare troppo Luttazzi mio(e ora una parte di voi pensa: “Ancora co sto luttazzi! Ma la vuoi finire di parlare di lui?”. Per quelli che lo hanno pensato e non, guardatevi questo e poi parlate!) e quindi ho dovuto toglierla di mezzo.

Ma iniziamo dal principio anzi parliamo di qualcosa che per molti è una chimera: La salute.

Ho amici che stanno letteralmente sempre male, ma male male. Basta un niente per farli andare all’ospedale tanto che ormai anche a me mi conoscono tantissimo nella zona ospedaliera di Napoli perché ci vado in qualità di accompagnatore.

Le “gitarelle” sono molto interessanti, passo ore alla macchinetta automatica del caffè per svegliarmi e non dormire addosso alle tirocinanti(anche se vorrei…eccome se vorrei) e mi sto facendo una cultura delle malattie.

Le malattie.

Ormai le consideriamo una cosa normale, cioè un qualsiasi virus o bacillo del cazzo che viene e ti fa star male. E anche lì devi avere culo perché sto virus può essere quello del raffreddore ,e te la cavi con poco, ma può essere anche quello della meningite, e non te la cavi con poco, molte volte non te la cavi e basta.

Perché?

Perché un giorno ti svegli con un dolore alla testa e scopri che magari hai qualcosa che non avresti mai immaginato, e magari ti attendono chemio su chemio sperando di farcela.

Perché migliaia di bambini iniziano a stare male appena dopo la nascita, cosa c’entrano loro del male che hanno fatto gli adulti sulla terra?

Fa tutto parte del fantomatico “disegno divino”? Questo è quello che mi chiedo. Colui che ci guarda da lassù(anche se secondo me è impegnato a guardare “Amici” di Maria) si rende conto di quello che succede nella “sua” Terra?

E’ contento della sua modesta creazione? Io non lo sarei così tanto, cioè dico bravo, hai creato montagne, mari, boschi e tante zone meravigliose della terra, ma hai fatto anche tante idiozie.

Mettiamo il caso che tu, da buon padre, hai deciso di concedere una vacanza al tuo figliolo per festeggiare non so che cosa, e ti conciano il tuo povero figliolo così, che non stava facendo male a nessuno.

Da padre e da creatore come ti senti?

Amico mio(posso chiamarti così no?) hai sbagliato alcune cosine mentre decidevi di fare tutto sto ambaradam…

1) Perché vivere con la paura che una cosa che mangi o che inali può provocarti la morte? Basta malattie

2) Hai concesso troppa libertà agli uomini, la tua migliore creazione secondo te, ma hai sbagliato. Te lo dico pure mi che sarei tuo discendente alla lontanissima.

3) Ti consiglio di giocare a “The Sims”, magari ti viene l’idea per un altro mondo e per un’altra specie che non siano gli umani, ti prego…non continuare a sbagliare!

4) Non ti preoccupare…non ce l’abbiamo con te, d’altronde sbagliare e umano e noi siamo fatti a tua immagine e somiglianza!

Ah…un’ultima cosa…spero che il mondo cambi ma non come diceva una famosa canzone di una decina di anni fa:

“C’è un virus che si prende tramite il sudore/

E in novanta ore/ si muore/

L’hiv in confronto sembra un raffreddore/”

Sayonara!

1 commento:

Anastasia ha detto...

Miiiiiii mica stai ancora sul balcone a prendere freddo per il fatto della meningite?:P
Waaaa...sai che le tue stesse domande..me le sono poste anche io?E credo anche qlk altro..:P è incredibile..come a volte..un microrganismo..di o,4 micron..possa annientarti..ed è ancora più incredibile..il fatto che ancora nn si trovno cure per moltissime malattie..ed è ancora più incredibile..che tu voglia buttarti sulle tirocinanti..prrrrrr..vergognatiiiii!!!!!!!!!!!!=) ...smuaaaaaaaaaaaaaack smuaaaaaack smuaaaaack:*
Anas*

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...