domenica 27 luglio 2008

Un abbraccio vale più di mille parole...


E sono al quarto. Quarto concerto con i miei amabili Elii, Terza volta che piango quasi dall'emozione quando vedo il signor Sergio Conforti(l'anno scorso c'era Vittorino Cosma alle tastiere!), quarta volta che canto tutte le canzoni a squarciagola sentendomi leggermente ma leggermente ma leggermente tanto felice!
Mi dispiace di non aver sentito Oratorium, che aspettavo con gioia, e il Congresso che è un ottimo finale di concerto ma va bene così. Mi sono esaltato con il DiscoMedley, con Amico Uligano, con i progetti di Sergione che spaziavano da Blues al Jazz al Rock'n'roll, e con l'affetto che tutti i fan avevano nei confronti dei nostri idoli, si vedeva che loro erano il main event. Lo erano veramente!

Dopoconcerto, da ricordare, poichè vissuto alle transenne sperando che qualcuno scendesse. Mi aspettavo Mangoni, sempre disponibile ad ogni concerto a cui ho assistito, ma arriva il buon Sergio e io, da bambino felice, obbligo la mia amica a scattarmi la foto con lui ma, terrore, la macchina fotografica si scarica!

Panico e raccapriccio!

Come un bambino triste che ha natale non ha avuto il regalo mi sento morire ma, dall'alto della mia tristezza, chiedo al Tanica un abbraccio, un solo semplice abbraccio e lui...mi abbraccia!!! E forte pure! Con grande mia gioia piango quasi dalla commozione e dalla regia, ovvero mio fratello e un mio amico, mi dicono che possono fare le foto con il cellulare. Richiamo Rocco e lui ritorna farfugliando parole come "foto in sospeso" quasi per scusarsi con gli altri(lo faccio anche io adesso!), facciamo la foto, lo ringrazio e vado a saltellare lontano, felice e sempre più entusiasta senza più pensare al mal di schiena disumano che avevo e al fatto che non sapevamo come tornare a casa.

Infine:
-)Concerto dei Baustelle bello, è la seconda volta che li vedo, so molte canzoni e si...l'idiota col tamburello spaccato, che il tastierista mi diede all'altro concerto, ero io. Se ne è accorto anche lui dato che mi ha salutato un paio di volte!
-)Durante i Baustelle noto, grazie alla mia amica Giovanna, Mangoni sulla destra. Provo a salutarlo e lui mi risponde al saluto, al che esulto entusiasta!
-)I Bluvertigo non me li so visti proprio, ero alle transenne e credo di aver fatto pure bene. Eh si...anche io urlavo Conforti quando dicevano Sergio.
-) Però un appunto lo si deve far sul signor Sergio, batterista/bassista dei Bluvertigo e abituale batterista dei Baustelle. Diciamo che si è seguito buona parte del concerto degli Elii urlando anche Forza Panino come un forsennato. Ah...come dargli torto? Sono sempre grandi i nostri miti!
-)Complimenti al comune di Napoli, manco un servizio autobus per noi poveri disgraziati del concerto. Alla fin fine, grazie ad un amico tassista, siamo riusciti a tornare alla casa della mia amica in breve tempo e non pagando eccessivamente.
-)Un plauso ad Elio, grande ad inserire nel testo di "Mio cuggino", "l'incidente diplomatico" della non presenza(in orario) di Morgan.
-)Mio fratello se ne è ritornato contento da buon Baustelliano con una foto con Rachele e anche una con Rocco(ah...maldido!)
-)Che dire? Al prossimo concerto...sempre all'insegna dell'eleganza.


Parentesi del dopo-concerto:

-) Tommaso(il mio amico)da uomo di scorta rotolante è diventato il Faraone Tutankamon, non chiedetemi come sia successo che non lo so. So solo che la mattina era lì e ci lanciava maledizioni a tutti.
-) Ho trovato una doccia dove si può scegliere la temperatura dell'acqua ed è stata la miglior doccia della mi vida.
-) Ho capito che gli Elii sono belli da vedere ma con Jova danno quel qualcosa in più che non ti aspetti. E quel qualcosa in più si chiama ammore. E quell'ammore è inteso verso gli Elii eh. Precisamente Rocco e Faso. Il secondo è per lei.
-) Il dolore schiena post concerto c'è sempre e mi fa capire una cosa: che mi piace da matti. Ma solo quando mi passa. Significa che ho vissuto un'emozione. E intendo riviverla.
-) Ho scoperto che alle 10 e mezza a Napoli finiscono i cornetti...miii e poi dicono che nessuno lavora. Non ce n'era mezzo in qualsiasi bar.
-) Ho capito che mi piace il sms che mi arriva quando sono sul treno per casa.
-) Ho scoperto che il concerto a Termoli del 5 Agosto sarà aggratis.
-) Ho deciso che ci andrò. Sperando che una certa pulzella mi faccia compagnia.

Alla prossima..

Ps: Sergione, grazie di cuore. Hai fatto commuovere un omone di 2 metri.
Ps2: Grazie Giovanna bella. Se non ci fossi tu a darmi ospitalità, doccia e ammore incodizionato non so come farei. Per questo mi voglio sdebitare. Per questo Martedì prossimo ti voglio con mi.

W gli Elii...

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Paponeeeeeeeeeee, grazie a te! per tutto tuo calore di ammore,ammore bellissimo dell'ammore. :P Jova Fasani

Colei che... ha detto...

Anhce gli omoni di due metri si commuovono... :) Che post... tenero! :P

MaryTribbiani ha detto...

Ometto mioooooo...
Che bella la foto!
Tenerissimo il racconto del concerto..
La ammo sempre più!

luttazzi4ever ha detto...

Per la signorina Fasani: Mi aspetto un si da te.
Per la signorina Colei: Grazie per il tenero, ma le avviso che con Rocco non lo sono stato. E' stato un abbraccio duro...da veri machi...anche se io piangevo!
Per Mary: Donna, lei lo sa che la ammo anche io. Peccato che non sia venuta. Avremmo potuto esaltarci con gli Elii all together. Sarà per la prossima!

Ps: Colei...mi piacerebbe saper un tuo giudizio sui due pezzi di "Teatro" e sul lavoro di "Veline". Sinceramente eh...ci tengo al tuo giudizio.

Besi a tutti e tre!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...