lunedì 25 marzo 2013

Requiem for a co-admin




Un po' era nell'aria, qualcuno lo presagiva già, altri se lo chiedevano da tempo: "Lo farà? Non lo farà? Ma se non lo farà, allora perché non scrive più?"
La realtà è che, da troppo tempo a questa parte, mi sento diviso tra il senso di colpa e la gratitudine verso il mio co-admin. Quel Luttazzi4ever che, ormai più di cinque anni fa, mi volle con sé in questa avventura di due giovani wannabe con tante speranze e tante idiozie da scrivere.
Quello stesso Luttazzi4ever che non ha mai smesso di cercarmi e di insistere perché io tornassi a scrivere regolarmente. Quello stesso Luttazzi4ever con cui ho condiviso buona parte della mia adolescenza cibernetica e gioie e dolori di questo spazio virtuale.
Che però, da oggi, non sarà più mio. Definitivamente, ufficialmente.
Lascio il blog, del tutto. Non vedrete più la mia immagine nel banner, non vedrete più il faccino di Nite Owl sulla destra della pagina e, di tanto in tanto, all'inizio di un post. Non scriverò più qui, neanche quel poco che mi concedevo da troppo tempo.
Ora è tutto nelle mani di Luttazzi4ever. Che ha sempre curato e cresciuto questo spazio con amore, al contrario del sottoscritto. Questo spazio è sempre stato un po' più suo che mio, ed è giusto che ora lo diventi del tutto. Sarà lui a decidere cosa fare del bloggo degli sgrittori, sarà lui a decidere se continuare quest'avventura e portarla avanti o ricominciare daccapo. Su altri lidi, con altre storie, ma con la stessa voglia di raccontare qualcosa. Voglia di raccontare che, almeno per quanto riguarda il mondo virtuale, io ho perso da un po'.
Forse un giorno ricomincerò anche io, su altri lidi e con altre storie, ma non è questo il giorno.
Oggi spengo la mia voce, negli ultimi tempi sempre più pallida e sbiadita. La spengo seguendo da lontano le sorti del bloggo, conservando per sempre il ricordo di quello che ha significato per me. Dai primi post da innamorato ai primi tentativi di condivisione di racconti (brevi e meno brevi) che ho impresso su questa piattaforma. Dagli sfoghi alle paranoie, passando per i tentativi di far ridere e di improvvisarmi fine umorista.
Che io ci sia riuscito o meno, mi sono divertito a provarci. Mi sono divertito a leggere i commenti, a insultarmi con il mio co-admin, a tentare nuove strade e a insistere sulle vecchie. E ora è giusto che io ammetta che questo divertimento è venuto meno e che stacchi la spina. Lo devo a questo spazio e a chi lo ama davvero.
Io vi saluto, almeno da qui. Ci cercheremo su twitter, su facebook, sulla pagina di Long Wei. Da qualche parte ci troveremo, spero.
Un grazie a tutti voi, che ci avete letto e che ci avete commentato, dandoci sempre una qualche motivazione in più per continuare.
E saluto Luttazzi4ever, almeno da qui. Ricordandogli  che è sempre un emerito stronzone, e che su questi lidi è stato bello insultarci a vicenda... su facebook cercheremo di darci una controllata, ve lo promettiamo.
E un saluto al blog, a questo ultimo spazio che mi ha concesso nonostante il mio lungo silenzio. A tutte le mie parole, molte o poche, che ha imprigionato da qualche parte rendendole in qualche modo preziose.
La valigia è pronta, ora è tempo di andare. 

3 commenti:

Tyrrel ha detto...

Quello stesso Luttazzi4ever che ora ti inseguirà reclamando i pagamenti arretrati. E che diamine, non dovrà mica pagarsele tutte lui le bollette di luce, gas e acqua del Bloggo!

Ciò detto, di fronte a questo commiato mi vengono tante cose in mente, ma forse una conta veramente: grazie. Perché leggerti sul Bloggo è stato un vero piacere. Nei tuoi racconti o negli aneddoti di vita; negli insulti reciproci con Lutty (proseguendo sulla scia di quanto già facevate nel forum di Brad Barron :P ) e nei tuoi racconti, a volte divertenti, a volte tristi, a volte commoventi.

E mannaggia a te Francè, sei riuscito pure a farmi commuovere in questa occasione! :)

In qualunque modo Lutty deciderà di continuare, se in solitaria o con altra compagnia, se evolvendo il Bloggo o in altri lidi, il mio auspicio è che, di tanto in tanto, il nostro scemeggiatore preferito possa fare capolino tra le pieghe di qualche commento.

Sipario, dunque. Ma non prima di una Calp-Dance celebrativa di 72 ore ininterrotte. Come minimo




(E' palese che, data la portata dell'evento, si produrranno delle chiavi di ricerca apposite. Anzi, posso dire che la produzione è già stata avviata.)

Tyrrel ha detto...

Tra l'altro mi sono accorto ADESSO di questo post:http://ilbloggodeglisgrittori.blogspot.it/2012/12/nelle-puntate-precedenti.html , in cui tra l'altro vengo pure citato. Imperdonabile. Rimedierò il prima possibile.

MaxBrody ha detto...

Io ho lasciato, Dj ha lasciato, Benny XVI ha lasciato.

Ne rimarrà solo uno.
Ed egli sarà Luttazzi4ever.
L'ultimo bloggher.
L'ultimo Sgrittore.
L'ultimo.

Ah, no, quello era Raoul Bova.

Il penultimo.
Il penultimo bloggher.
Il penultimo Sgrittore.
Luttazzi4ever.
Sì.

Ma una domanda mette in dubbio il Destino già scritto: il nome del blog cambierà?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...