venerdì 16 maggio 2008

Il bacio della vita eterna




E' così, quando non so più che scrivere mi metto a postare robe vecchie che ho in cantiere da qualche tempo. Un pò per non perdere l'abitudine, un pò per sperare di ritrovare l'ispirazione. Questa volta tocca a "Il bacio della vita eterna", una sceneggiatura di cinque tavole, che io e Anja l'anno scorso abbiamo portato a Lanciano (con dei disegni bellissimi di Anja che spero di potervi far vedere, prima o poi) senza però ottenere alcun risultato. Il problema è che, avendo voluto provare a scrivere una storia vera e propria, cinque tavole erano troppo poche per ottenere una sceneggiatura come si deve...il risultato quindi non mi soddisfa più di tanto, anche se lo spunto di partenza mi piace e mantengo la speranza che prima o poi mi possa mettere a lavorare bene su questi personaggi per costruire un progetto più sostanzioso! Buona lettura!!!

TAVOLA 1

1/3
Esterno, prime luci del tramonto, pioggia battente. Inquadratura dell’esterno di un palazzo in decadenza, dalla cui porta-finestra del primo piano due figure indistinte osservano la viottola sul quale si affaccia l’edificio.

FIGURA 1 (DONNA): sei sicuro non ci sia un’altra soluzione?
FIGURA 2 (UOMO): ormai è troppo tardi per tornare indietro…e io ho fatto la mia scelta…

2/4
Ravvicinata sulla porta-finestra. Da dietro il vetro vediamo le due figure della moglie e del marito. Il marito, con un fucile in mano, guarda la pioggia cadere, mentre la moglie da dietro le spalle lo fissa, incredula e spaventata allo stesso tempo.

MOGLIE: ma tu non puoi andare! Hai scelto questa vita proprio per non diventare come lei!!!
MARITO: ho scelto questa vita perché credo che l’amore sia più forte di tutto…

5/6
Controcampo. Il marito poggia una mano contro il vetro, osservando stupito la chiesa gotica che si trova davanti il palazzo. Non serve inquadrare tutta la chiesa, basta disegnare il tetto e qualche segno che ci permetterà di riconoscerla qualche tavola dopo.

MARITO: ed ora è il momento di dimostrarlo…

TAVOLA 2

1/2
Striscia sottile e nera, con titolo e nome autori.

TITOLO: IL BACIO DELLA VITA ETERNA.

3/5
Stacco. Esterno, inquadratura leggermente dal basso della chiesa di cui si parlava nella tavola precedente. Come già accordato, la chiesa è quanto più gotica possibile, con tratti specifici che mettono subito in risalto il fatto che sia sconsacrata. Se riesci a inquadrare il portone, fallo quanto più alto e massiccio possibile. In primo piano di spalle, intimorito dalla solennità della chiesa, il marito impugna il suo fucile e cerca di farsi coraggio.

4
Ora, facendo finta che la vampira sia affacciata al rosone della chiesa, disegniamo la sua soggettiva, inquadrando dall’alto il marito che, casa alle spalle, si sta avviando verso l’entrata della chiesa. La sensazione dev’essere quella che il marito è spiato.

6/8
Di spalle, il marito poggia le mani sulle due enormi ante che costituiscono il portone (tieni sempre conto del fucile) e lo apre.

TAVOLA 3

1/2
Dall’interno dell’edificio, inquadriamo le ante della porta che si stanno leggermente aprendo, con il marito che, sulla difensiva, si affaccia tra lo spiraglio di luce che entra. Una voce dall’interno cattura la sua attenzione.

VOCE FC (DALL’INTERNO): a quanto pare hai infranto il nostro patto…

3/4
Totale dell’ambiente in cui ci troviamo. All’interno della chiesa, completamente in penombra, troviamo oggetti che le conferiscono un’aria spettrale: candelabri con candele accese, bare scoperchiate e quadri lacerati (insomma, gli oggetti puoi anche deciderli tu, non sono fondamentali). Al centro della stanza si trova un enorme tavolo rettangolare, il cui lato corto è rivolto verso il lettore. Infatti, proprio di spalle al lettore, a capotavola è seduta la vampira, bevendo del sangue da dei calici d’oro.
L’uomo, in primo piano di quinta di spalle, le rivolge la parola.
Facoltativo (se ti va e se ci entra): degli scheletri sono i commensali seduti lungo i lati lunghi del tavolo.

VAMPIRA: Se non sbaglio l’accordo era di non darci la caccia nelle nostre rispettive dimore…ma tu ora stai venendo meno al tuo impegno…
MARITO: no…

5
Controcampo. In primo piano, seduta al suo trono mentre continua a sorseggiare tranquilla il sangue, è inquadrata la vampira. In secondo piano, il marito si avvicina alle sue spalle.

MARITO: Non sono venuto per ucciderti…sono venuto per diventare come te…

6
Primo piano del marito, con espressione dura ma anche enormemente infelice.

MARITO: Voglio diventare un vampiro…

TAVOLA 4

1/2
La vampira, appena alzata, si avvicina all’uomo, accarezzandogli dolcemente il viso (fai vedere la sedia, in modo da far capire che la vampira si è appena alzata).

VAMPIRA: Non sai quanto ho atteso questo momento…per quanti anni ho desiderato di darti la vita eterna e renderti come me…

3
Dettaglio. La vampira estrae i canini, avvicinandoli alla giugulare dell’uomo. Non lo morde, ma sembra quasi che lo stia per fare.

VAMPIRA: ed ora che sei tu a chiedermelo…io…

4
Allarghiamo leggermente. Primo piano della vampira e dell’uomo. La vampira, ad occhi chiusi, allontana i suoi canini dalla giugulare dell’uomo, triste.

VAMPIRA: io non posso farlo…

5
Allarghiamo ancora un pò. La vampira poggia la sua fronte contro la guancia dell’uomo.

VAMPIRA: per anni tu mi hai dato la caccia, per anni io ho assaporato il calore delle mie vittime braccata da te…questa eterna lotta ci rendeva vivi, dava un senso ai nostri giorni…

6
Laterale. La vampira dà un bacio in fronte all’uomo, ad occhi chiusi.

VAMPIRA: se tu ora diventassi come me, nessuno dei due sarebbe più quello di prima e niente avrebbe più senso…va via, ora, e torna a odiarmi…ne abbiamo entrambi bisogno…



TAVOLA 5

1/2
Esterno dell’edificio visto in tavola 1, quello in cui vivono la moglie e il marito. Avvicinandoci alla porta finestra, riusciamo a sentire delle voci provenire dall’interno.

VOCE 1: Ho fatto come volevi…non l’ho trasformato in vampiro…ma adesso spiegami il perché…

3
Interno della casa. Mezzo busto della moglie, che spiega alla vampira alle sue spalle.

MOGLIE: qualche notte fa una maledizione si è abbattuta su questa casa: un suo abitante sarebbe dovuto essere trasformato in vampiro…

4
Laterale. La moglie si gira verso la vampira, guardandola con un ghigno satanico.

MOGLIE: e così è venuto da te…ha cercato di sacrificarsi per me, non capendo che questo è un premio concesso a pochi, non una maledizione…lui non era degno…

5/6
Allarghiamo, con un’inquadratura di tre quarti leggermente dall’alto. La vampira morde sul collo la donna, in un atto di piacere assoluto da entrambe le parti.

DIDASCALIA: ...del bacio della vita eterna.

9 commenti:

Anja ha detto...

MMM....Avevo tentato di rimuovere la nostra partecipazione a quel concorso...non perchè la storia del Diggy facesse schifo, ma perchè i disegni di Anja...facevano veramente schifo!!!!
comunque sia tentar non nuoce...infatti siamo entrambi qui tutti belli depressi per la nostra futura carriera nel mondo del fumetto!!!!!
vabbè Diggyno...la prossima volta andrà meglio...( infatti per te è andata moooolto meglio!!!!!)

Walter Dorian Gray ha detto...

Posso aiutarti io ad esprimerti nella vita eterna...e senza alcun bacio, gufo...

DjJurgen ha detto...

Anja, lo sai bene che i disegni di quella storia sono davvero belli! Il punto è che ad essere uscita male è proprio la sceneggiatura, troppo breve per quello che voleva esprimere! A me è andata meglio perchè mi sono buttato sul metafumetto, avendo trovato un'idea migliore...ma il fatto di non aver combinato nulla l'anno scorso non dipende certamente dai tuoi disegni ;)

@walterino: caro, ti noto leggermente inacidito, ultimamente...problemi di stomaco??? :P

MARGHERITA ha detto...

CIAOOO COME VA LA VITA?!!?? IO DICIAMO BENE...HO VISTO IL TUO BLOG E' MLT CARINO E CARINE ANKE LE IMMAGINI...QND VUOI PASSA A VISITARE IL MIO C SN TNT IMMAGINI,ALCUNE MIE FOTO E ALTROOO..CIAUUU TE ASPETTO

Walter Dorian Gray ha detto...

@walterino: caro, ti noto leggermente inacidito, ultimamente...problemi di stomaco??? :P

Questo é il mio tono, da sempre... Perché ora ti sorprende?

DjJurgen ha detto...

@Walterino: non lo so, avevo l'impressione fossi leggermente peggiorato! :P

@Lutty: guarda che lo so che ti fa schifo, ma se me lo dici apertamente sono più contento! :P

luttazzi4ever ha detto...

Allora, ebbene si. Non mi è piaciuto assolutamente! Come opere prime ho visto molto di meglio.

Ah..sicuramente i disegni di Anja son l'unica cosa di sensato in quest'opera. Per il resto serve un accendino per far sparire le prove!

Tiè!

Gas75 ha detto...

La foto d'apertura di questo articolo mi intriga... :D

DjJurgen ha detto...

Ma quale onore, Gas è tra noi!!! A saperlo che era così facile farti commentare, ne mettevo di più, di immagini del genere!! ;-)

@Lutty: hai perfettamente ragione, andrebbe completamente rivisto e corretto...anzi, non so proprio come abbia fatto Anja a volerlo disegnare!! :D

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...