venerdì 25 febbraio 2011

Chiacchiere da santone


Se non hai quello che ti eri prefissato di avere, se non sei felice, se non acchiappi la ragazza che ti piace tanto è colpa tua. Perchè gli altri ti diranno che "non ci credi abbastanza", come se la tua fosse una colpa bella e buona. Non ci hai messo bene il pensiero, ti potranno dire. Non hai incanalato energie positive verso il tuo reale desiderio. Non ci hai creduto. Colpa tua. Hai sperato accadesse ma non ci hai sperato fino in fondo e hai perso. Mi dispiace. Un altro è venuto al posto tuo e te l'ha rubata, un altro si vivrà la tua esistenza felice che ne sarebbe scaturita da quel giorno in poi. Un altro. Non tu. Perchè hai sbagliato.
Ma la colpa tua dov'è, esattamente? Sinceramente io, tempo fa, quando ero solo e senza un amore stabile(ma anche instabile), ci pensavo spesso alla felicità che ne sarebbe derivata nell'avere una ragazza che mi sopportava per ciò che ero e per come ero: ovvero tremendamente scemo(come sono tuttora). E ci stavo male perchè non la trovavo. Si toglievano le speranze nel constatare i continui fallimenti. E' ciò che succede a tutti noi, maschi o femmine, timidi o coraggiosi. Succede, è normale. Su sei miliardi di persone come la trovi una che ti vada bene? La possibilità di una su sei miliardi è minima. Puoi fare pure una su un milione, ma l'è sempre minima. Eppure una Lei(o un lui), alla fin fine arriva. Eccome se arriva. Per tutti, si spera. E io, quando vidi lei, instantaneamente non pensai ad una vita assieme di felicità e meraviglia perchè non mi aspettavo sinceramente che mi avrebbe mai notato. Perchè? Perchè dopo un certo punto dubiti dell'amore così come dubiti della vita. E per arrivare a ciò che vuoi devi andare a piccoli passi. E conoscendosi trasformare quel batticuore comune in un sentimento che distruggerebbe le montagne. Questo significa "crederci"? Questo significa vivere per un motivo. Che può essere l'amore, come può essere altro. Totalmente altro.

Ogni giorno i giornali e i siti d'informazione puntano su "scoperte scientifiche" che sconvolgono il nostro mondo. Tipo: se sei felice in amore sei felice anche nel lavoro. Oh grazie. Per fortuna ci hanno pensato gli illustri scienziati. Non oso immaginare come ci siano arrivati ad una notizia così. Non ci avrebbe mai pensato nessuno. Per fortuna che c'è chi ci toglie questi dubbi, a noi comuni mortali. A parte la dubbia ilarità, su ciò credo che noi tutti siamo d'accordo. Se tua moglie ti sta sulle scatole è ovvio che lavori di merda. O ti cerchi un'amante proprio lì. E dopo che c'hai l'amante ti inizi a sentire meglio e lavori con più entusiasmo. Ma quando tua moglie scopre tutto poi crolla tutto il castello e tu ci rimani sotto. Stare bene nei tre ambiti fondamentali della vita aiuta ad avere una vita felice. Se hai amore e salute e non hai lavoro, ci stai male ma sai con chi riprenderti. Se hai lavoro e amore e non hai la salute, stai male(letteralmente) ma hai qualcuno sempre dalla tua parte che tifa per te e stai certo che piange pure per te, se hai lavoro e salute e non hai l'amore, e lo cerchi perchè se pure fai finta che non lo vuoi, sai benissimo che non è vero. E stai male, pur stando bene, perchè non hai la parte fondamentale che regge l'intero mondo: l'amore. E poi ti convinci che non è vero.

Cazzo, ci vogliono i soldi. Ci vogliono sempre i soldi. E il potere. Quelli sono i punti fondamentali nel mondo attuale. Se hai i soldi hai salute e amore. Il lavoro non importa. Puoi avere i soldi anche senza avere un lavoro, quello poi arriverà. Guarda Paris Hilton! Che motivo ha di avere tutti quei soldi? Cosa ha fatto di positivo per averli? Semplice, è nata nel posto giusto, con i genitori giusti. E' merito suo? No. Un caso. Di sicuro non ha desiderato ciò, essendo stata un semplice embrione ma è accaduto. E Silvio? Come può stare con così tante donne? E' bello? Ma certo che no. Ha 75 anni. Pure Hugh Hefner si spupazza donne ma almeno lui aspetta la maggiore età, e recupera sulle gemelle. Ma il motivo per cui tutti e due hanno così tante donne, diciamo l' "amore", è perchè hanno il potere. Che vince su tutto, ormai. Vince anche sulla salute. Se vivi cento anni in mezzo ad una strada(cosa improbabile perchè invecchi molto prima) ma in ottima salute, preferiresti viverne cinquanta ma almeno con tanti soldi e qualsiasi cosa tu voglia. Questo è il vero desiderio attuale. Questo insegnamo ai nostri figli(ai vostri) e ai nostri nipoti. Quello che passa la tv, quello che passa al telegiornale. Quello che non riusciamo mai ad avere.

E invece dovremmo far capire a tutti che vogliamo poche cose, cribbio. Vogliamo solo una vita tranquilla. Una vita felice. Una vita serena. Quella che nessuno potrà mai avere. E non è che desiderandola intensamente quella arriva. Sarebbe troppo ma troppo facile. Ti devi spaccare la schiena, letteralmente e fisicamente, per farlo accadere. Devi soffrire, almeno un po', per arrivare a ciò che brami veramente. A quella vita felice che vedi solo nelle pubblicità delle merendine e dei biscotti. E devi ingoiare vermi, ah quanti ne devi ingoiare, prima che accada. Se giochi bene le tue carte, se fai bene le tue scelte, ci metterai relativamente poco. Troverai la donna della tua vita(o l'uomo) all'angolo della strada, intento a cambiare una gomma alla propria auto o al supermercato mentre fa la spesa. Sai già qual'è il lavoro della tua vita(sì, lo so che pensate a "multimiliardario", ma non è effettivamente un lavoro) e lo riuscirai a fare, lo sai, devi solo pensare ad altro prima di riuscirci. Perchè ce ne vuole per arrivare dove si vuole. Ci saranno persone, purtroppo, che non ci arriveranno mai. Anche noi siamo nati in un posto (quasi) decente. Abbiamo avuto tutto o quasi, avremo tutto. Basta solo crederci. Credeteci sempre. E' questo che cambia le cose. Ma sappiate che arriveranno sempre quando meno ve l'aspettate o solo dopo aver sofferto per un bel po'. Come quando cercate una cosa che eravate sicuri stesse sul comodino. La ritroverete. Dopo cinque o sei giorni. In un posto impossibile quando non la starete nemmeno cercando. Come il bello della vostra vita. Arriverà. Voi credeteci. Accadrà quando non ci penserete.

Almeno me lo auguro.

(La mia situazione, se potrà fregarvi, è la seguente. Sto bene, fisicamente. Non ho problemi eccessivi e di questo ne sono grato. Sto bene, in campo sentimentale. E adoro la mia donna. E non passi giorno in cui non mi meravigli per la sua presenza nella mia vita. Sto male lavorativamente. Semplicemente perchè qui il lavoro, purtroppo, non c'è, non si trova. E' un posto strano in cui se ti offrono lavoro, il lavoro che ti offrono non è mai quello che ti avevano originariamente predetto. Non so se a Vercelli, a Cantù, a Linate, a Bordighera o qualsiasi altro posto italico sopra la Campania, funziona così. Spero di no. Spero ardentemente di no. Comunque vivo, e spero. Troverò ciò che cerco. Quando non me l'aspetto.)

4 commenti:

Carmensì ha detto...

sisi quando meno te lo aspetti risolveremo questo problema.Per il momento godiamoci le poche cose belle che abbiamo:il nostro amore è una di queste:D

Karma Police ha detto...

Credo che a stare male lavorativamente in Italia siamo ormai tanti, troppi forse!
Al sud poi è una vera tragedia! Se trovi un lavoro dove ti danno 400€ e anche meno devi baciare a terra! La maggior parte dei lavori sono tutti in nero, perché il datore di lavoro non ha intenzione di regolarizzare la cosa e quindi di pagare le tasse sul proprio dipendente! Io il mio lavoro l'ho perso a Gennaio di quest'anno, non mi hanno potuto rinnovare il contratto di lavoro (almeno così dicono) e da allora non ho trovato più nessuno disposto ad assumermi, almeno per il momento. Tanti appena sentono che ho 21 anni non mi assumono a priori (perché pensano che io non abbia abbastanza esperienza in nessun campo) o se hanno intenzione di assumermi mi dicono 250€ al mese vanno bene??? E io cosa dovrei farci con 250€ al mese??? Tra poco non mi bastano nemmeno per viaggiare con i mezzi pubblici! Come posso mai pensare di costruirmi una famiglia e un futuro con 250€ al mese?!
ma lasciamo perdere, per fortuna che ho l'amore, perché è questo che tutti i giorni mi fa andare avanti con un p'ò di ottimismo, e una marcia in più.
Comunque spero che la situazione migliori un p'ò per tutti, e che Berlusconi si DIMETTA presto!

luttazzi4ever ha detto...

Con 21 sei o troppo giovane o già troppo vecchio per formarti. Io ne ho solo tre in più e sto nella stessa situazione. I 400 mensili sono un miraggio, figuriamoci i 1000. Ma i miraggi son creati dalla nostra mente perchè li desidera troppo. Spero che un giorno diventino reali. Molto reali.

Karma Police ha detto...

Anche io lo spero! :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...