giovedì 9 giugno 2011

Un semplice gesto


Ogni tanto ci vuole un po' di romanticismo. Quel pizzico che fa rimanere la donna, e pure l'uomo anche se non vuole mai ammetterlo, in quell'estasi di farfalle nello stomaco che fa sempre bene ricordare. E le farfalle, e alcuni di voi lo sapranno bene, non scompaiono. Stanno sempre lì, pronte a smuoversi grazie ad un piccolo regalo, ad una vacanza assieme in solitaria, ad una cenetta a lume di candela o, per rimanere nel mio ambito, grazie ad una piccola poesia. Questa è dedicata sempre e solo a lei.


L'attimo in cui allarghi le tue mani
è il più bello del giorno.
In un gesto aspetti chi ami
perchè sei sicura del suo ritorno.


Quel ritorno che dura un millennio:
il tempo che passa da quando
ti vedo a quando ti prendo
e sul mio petto ti sento.


E poi rimanere fermi ad aspettare
che il mondo inizi a cadere
e saper, insieme, che niente
potrà mai fermare quel calore.


Più lungo è il giorno senza
un tuo abbraccio.


Più veloce è il tempo se
sto in tuo contatto.


Più buia è la luce se tu
stai male.


Più bella è la vita se tu
non mi vorrai mai lasciar
andare.

1 commento:

lo scrigno di Sibilla ha detto...

Bellissima poesia! intensa e romantica.. Troppo bella!!
A presto..Sibilla

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...