domenica 22 marzo 2009

Il misterioso caso di Santuzzina da Grattosoglio (2)




- Santuzzina da Grattosoglio?? Ma chi è??
A parlare era stata Paola, ma la domanda sembrava essere stata pensata da tutti. Si trovavano tutti lì, come quasi tutti i fine settimana, a casa delle ragazze, a chiacchierare e a cazzeggiare come sempre. Quella sera, quando Francesco raccontò della sua disavventura notturna, erano presenti Paola, Alessio, Eloisa, Marialisa e Miriam. Mancava solo Nino, e Francesco cominciò a pensare che non fosse un caso.
Le reazioni al racconto di Francesco furono diverse, ma tutte molto intense. Paola era più incazzata che preoccupata, Alessio era solo incazzato, Eloisa era solo preoccupata, Marialisa e Miriam non ci stavano capendo più di tanto, e fingevano di essere ora preoccupate e ora incazzate, a turno per non far rimanere male Francesco. In fondo, forse, era una cosa da nulla. Forse.
Francesco, si capiva bene, non la pensava esattamente così. E più raccontava e faceva congetture, più si incazzava e preoccupava, anche lui a turno per non far rimanere male se stesso. Le poche e tormentate ore di sonno, gli creavano problemi nel pensare con lucidità. Alessio lo rassicurava sul fatto che lui, di pensare con lucidità, non era mai stato capace. Ma a Francesco tornavano in mente tutti quei nomi strani che Nino usava per commentare il suo blog: Berardino Tritapepe, Ermenegildo da Fara San Martino, Pasqualino Pignatello. Perché non poteva essere lui, Santuzzina da Grattosoglio? Certo, i riferimenti di Santuzzina erano troppo chiari, per essere conosciuti da Nino. In fondo lui non si ricordava il compleanno della propria ragazza, come poteva ricordarsi del Luccacomics? C’era qualcosa di strano, in tutta quella faccenda.
Poi, citofonarono Berardino, Ermenegildo e Pasqualino.
Infatti arrivò Nino.

- Ah, e ce ne hai messo di tempo ad arrivare!! Stiamo qua ad aspettarti da tre ore!! – lo attaccò Francesco!
- Picci!! – proruppe Marialisa
- CHE CAZZO VUOI!!! – fu la risposta di Nino. Non si capiva bene se era la risposta a Francesco o a Marialisa. Nessuno lo capì bene, in fondo. Forse nemmeno lui.
- Possibile che devi sempre arrivare in ritardo?? Non è che stiamo qui per aspettare i comodi tuoi!
- Picci! – continuò Marialisa
- DOVEVO FARE LA CACCA, VA BENE???
- Picci! – proseguì Marialisa.
- Che c’è Picci? Come stai Picci? – rispose Nino
- Eh, certo, cambia discorso, camb...
- CHE VUOI, BRUTTO CAZZONE??? ADESSO SONO ARRIVATO, CONTENTO??
- Picci! – insistette Marialisa
- Che c’è Picci? Come stai Picci? Ma tu dimmi se io quando vengo in questa casa mi devo sempre arrabbiare, Picci! Ti sembra giusto, eh? Ti sembra giusto?
- Picci! – vedi sopra.
- Lo so, Picci, hai ragione...io vengo qui con tutte le migliori intenzioni, ma quando mi trovo di fronte questo qui alto tre metri e mezzo che non ha fatto neanche la cacca, io mi arrabbio!! Poi non ho neanche dormito, stanotte! Faceva un caldo assurdo!
- Picci – come sopra, sempre. All’infinito.
- A parte che sono alto meno di due metri, a parte. E poi mi piacerebbe tanto capire come mai questa notte non hai chiuso occhio, cara la mia SANTUZZINA!!! – Francesco tentò l’attacco, ma senza riuscirci bene.
- Santuzzina? E chi è Santuzzina? – chiese Nino
- Picci! – vedi sopra
- No, non è Picci – rispose Paola – è una che stanotte si è intrufolata a casa di Fra minacciandolo di mostrare al mondo dei documenti top-secret su Lory Del Santo.
- Ma te lo sarai sognato! – chiese Nino, piuttosto sconcertato.
- Secondo me se l’è sognato! Come ha fatto ad arrivare fino al secondo piano e ad entrare? E chi era, Spiderman? – chiese Eloisa.
- Infatti, Fra, e poi tu che dormi con la finestra aperta non l’ho mai visto! Secondo me te lo sei sognato – continuò Alessio, sulla stessa scia di Eloisa.
- Oh, che ne sapete, forse era veramente l’uomo ragno!!! – Miriam per una volta appoggiava Francesco. O forse lo prendeva solo palesemente per il culo?
- Picci! – sentenziò Marialisa.
- Guarda, io sono Picci, Berardino, Pasqualino, Ermenegildo e anche Maria De Filippi! Ma Santuzzina no, te l’assicuro! – disse Nino. Sembrava sincero, e Francesco gli credette. Quella conversazione non era andata come si aspettava. A pensarci bene, neanche lui sapeva di preciso cosa aspettarsi. I suoi sospetti sull'identità di Santuzzina si erano concentrati su Nino solo per l'accostamento con i nomi che usava sul blog, ma in fondo poteva non voler dire nulla. Forse quei nomi erano serviti a Santuzzina come ispirazione, e niente di più. Francesco sospirò, insoddisfatto. Alessio capì al volo la situazione e gli venne incontro meglio che poteva.

- Mah...mò vediamo – disse.

Nella stanza, il silenzio si era fatto pesante. Nessuno osava più parlare, nessuno sapeva più cosa dire. Solo Marialisa ebbe il coraggio di rompere quell'agonia. E disse la cosa più intelligente che si potesse dire in quel momento.

- Picci!

11 commenti:

Billy Ballo FANS CLUB!!! ha detto...

Mi ha fatto morire, ma proprio morire dal RIDEREEEEE!!!!

luttazzi4ever ha detto...

Mi piace il vezzeggiativo che usano i due. "Picci" è da Oscar. Nel mio gruppo ci sono due piccioncini che si chiamano "Ami". Perchè l'amore rende stupidi?

Ps: Seconda parte molto bella, ma chi non conosce le persone, alla fin fine, perde molto. E io non le conosco.

DjJurgen ha detto...

Grazie a entrambi, troppo buoni!
Lutty, effettivamente hai ragione, è un racconto a conduzione familiare difficilmente esportabile all'estero...i personaggi sono sconosciuti, è vero, ma mi piacerebbe lo stesso provare a rendere la trama comprensibile per chi non li conosce! Aspetto tuoi giudizi su questo aspetto, ovviamente ogni tuo consiglio per me varrà oro colato! (ehhhhh :P )

strozzagalli james ha detto...

devo dire che dopo il turpiloquio ti sto plagiando anche sul cibo!!
ieri sera dopo 2 KEBAB anche 2 CORNETTI cioè dico 2!!
:D

luttazzi4ever ha detto...

Questo forum sta diventando peggio di un pollaio. E io non faccio neanche il galletto...che tristezza.

Axl86 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Axl86 ha detto...

Sbaglio pure a scrivere...che dire!Comunque chi lo sa se ci saranno nuovi episodi di casa Vianello!Mi sembra proprio il caso di dire...mah,mo vediamo!!!

Santuzzina da Grattosoglio ha detto...

A mio parere Axl è il più vicino alla risoluzione di questo "misterioso caso". . . semmai si possa parlare di mistero. . . magari la situazione è più chiara di quanto possiate pensare tutti!

Axl86 ha detto...

Eh ma io siccome non amo leggere,ho già letto la fine del libro e conosco la soluzione del mistero...ma siccome non conosco tutto il resto della storia seguo con attenzione e da partecipante alla storia...

Paola (o Santuzzina???) ha detto...

Infatti, la situazione è molto più chiara di quanto non possiate immaginare...
E se Santuzzina fossi io?????
Pensateci pensateci....
Le vostre notti saranno insonni...
Sarete tormentati dal dubbio...
Vi srapperete i capelli...
Vi mangerete le unghie...
Ma alla fine...
Forse, dico FORSE...arriverete alla verità!!!!!
Alla prossima puntata....

DjJurgen ha detto...

Uhh...il dibattito si fa incandescente!!!! :D

@Strozzagalli: Hai perfettamente ragione, l'unica cosa che ci differenzia è l'effetto che ci fa il piccante!! :P
(p.s. e poi so benissimo che non arriverò mai ai tuoi livelli, maestro!)

@Lutty: In realtà dietro tutte queste persone si nascondono pochissime teste, stai tranquillo!! :P

@Axl: sei davvero sicuro di conoscere la verità? Ma sicuro sicuro?? A volte la verità ha una doppia faccia, mio caro...cmq mi raccomando, continua a seguire, che tra poco toccherà anche a te! :P

@Santuzzina: ci stai tenendo tutti con il fiato sospeso...io davvero non riesco a capire la tua identità, sono solo un povero narratore che cerca di registrare in maniera obiettiva quello che gli passa davanti! :P

@Paola: ecco, mi hai sconvolto. E non dico tanto per il dilemma sulla tua possibile doppia identità, ma per il neologismo da te coniato. Srapperete i capelli? Cosa vuol dire?? Scrivere una canzone rap sul cuoio capelluto?? Non vedo altri possibili significati...
è proprio vero che saremo tormentati dal dubbio e che non dormiremo la notte...dobbiamo cercare di capire cosa volevi dire!! :P

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...