martedì 30 settembre 2008

Why can't we be Friends?



Io Friends, tutto sommato, lo conoscevo già da prima; sapevo che esisteva, avevo visto qualche puntata, sapevo che Jennifer Aniston aveva lavorato lì, sapevo che c'erano due tizi chiamati Monica e Chandler che poi finivano per sposarsi, sapevo che "quell'attore di F.B.I protezione testimoni era lo stesso di Friends". Basta, non sapevo altro; e mai sarei arrivato ad immaginare di arrivare fino a questo punto.
La storia è semplice: mi fidanzo con una ragazza che è stra-patita di Friends, che ha tutte le stagioni in dvd, che addirittura guarda gli episodi in inglese con i sottotitoli in italiano. Io, abbastanza tiepidino, riporto nel mio taccuino visuo-spaziale le informazioni che custodivo nel magazzino della memoria a lungo termine, le faccio: "mi presti qualche dvd? mi piacerebbe cominciare a vedere qualche puntata!". Lei, lontana da casa, mi presta i primi dvd della quinta stagione, per due motivi: il primo è che aveva le altre stagioni a casa e il secondo è che secondo lei dalla quinta stagione decollava. Io, sempre tiepidino, inserisco il dvd nel mio lettore, mi sistemo sul divano e non mi alzo più. Inizio a macinare dvd su dvd, stagioni su stagioni, non riuscendo più a mollare quel telefilm che, in quel momento riuscivo a capirlo, è davvero qualcosa di eccezionale. Col tempo mi affeziono sempre di più ai loro ragazzoni, mi identifico in Chandler, tendo ad identificare la mia lei in Monica e i miei amici in Ross e Joey. In brevissimo tempo, Friends diventa la mia "ggioga" (come la chiamiamo io e Paola), i miei attimi di tempo libero e le mie colazioni sono sfruttati per guardare un altro episodio, e un altro ancora, e un altro ancora...fino alla decima stagione. E qui avviene la tragedia: scopro che la decima stagione è l'ultima. E che avrei dovuto studiare per un esame. Indeciso (ma non troppo) sul da farsi, decido che non vale la pena di ammazzarsi su afasie, dislessie e robe varie, ma che devo assolutamente sapere come va a finire tra Ross e Rachel, come si conclude la serie, come mi sentirò quando avrò finito di vedere l'ultimo episodio. Durante la visione vengo completamente assorbito dalla storia, e, quando compaiono i titoli di coda, le lacrimucce scendono sul mio viso. Allora incerto tra disperazione e suicidio, telefono a Paola e la supplico di portarmi le prime quattro stagioni, in modo che io possa conoscere quei ragazzoni dall'inizio, possa scoprire tutti i vari personaggi e da dove provenivano tutti quei flashback presenti nelle puntate dei pranzi di Ringraziamento.
Contemporaneamente, poi, ricomincio a vedere le ultime stagioni insieme a Paola, lasciando l'audio in inglese con sottotitoli in italiano. All'inizio comincio a criticare, come mio solito, le voci originali. Poi, piano piano, mi accorgo che sono qualcosa di incredibile e perfetto...comincio a ridere come un deficiente per le vocine di Ross, le risate di Phoebe e le battute veloci di Chandler...comincio a sognare di essere uno dei Friends e di poter far parte anche io, nella mia vita, di un gruppo come quello.
Perchè è così difficile, trovare dei Friends come quelli del telefilm? Perchè davvero non posso essere il Chandler di un gruppo di sei ragazzi, perfettamente amalgamati e così uniti tra loro? E' una cosa che mi sconvolge e spaventa, perchè io l'idea di gruppo non l'ho mai visutta, nè alle medie, nè al liceo e nè all'università (o meglio, all'università sì, ma con esiti catastrofici). E invece mi piacerebbe tanto, davvero. Prima di tutto questo avevo smesso di pensarci, a quanto sarebbe bello. E invece Friends mi è entrato talmente dentro che ormai quell'idea è tornata talmente prepotente da non volersene andare più via. Mi piacerebbe conoscere qualcuno come Joey (Lutty, sto parlando di te!), o qualcuno come Ross...o magari conoscere persone diverse da Joey e Ross, ma con cui io possa stringere un rapporto simile a quello che c'è tra di loro...insomma, pensateci bene: quei sei amici riescono a dirsi tutto, litigano anche, ma in fondo si vogliono un bene dell'anima e sanno che possono fidarsi davvero l'uno dell'altro e che nessuno di loro li tradirebbe. Sarebbe possibile qualcosa del genere, nella vita reale? La vita è finzione o la finzione è realtà?
Mi sento sempre un pò triste, quando alla fine delle mie tortuose riflessioni su Friends arrivo a questo punto. Mi ripeto che forse un giorno troverò i miei "friends" con cui condividere la mia vita, e non avrò bisogno di nient'altro per andare avanti. Avrò un lavoro che amerò fare, una donna con cui vivere per il resto dei miei giorni e degli amici fantastici con cui passare il mio tempo. E soprattutto lascerò da parte la tristezza, che, davvero, non ha niente a che fare con Friends.

17 commenti:

luttazzi4ever ha detto...

Io ti do le prime quattro stagioni di Friends e tu perdi i dvd? E poi dici che è un super-telefilm?? Ma se te l'ho detto per secoli!!!! E io sono Ross! Mi piacerebbe essere Joey ma non ho nè il fisico, nè le qualità di attore, con consecutiva faccia da pesce lesso che si interroga!

Ah...per la storia Ross-Rachel nella seconda stagione c'è una puntata che ti farà piangere come ti ha fatto piangere l'ultima puntata.

E Friends non è un Telefilm. E' IL telefilm.

DjJurgen ha detto...

A parte che tu la faccia da pesce lesso ce l'hai sempre...l'unica differenza è che non ti interroghi mai! :P
E poi non si tratta di fisico, nè di qualità da attore...si tratta di rapporti interpersonali, se capisci cosa voglio dire! :P

Ma scusa, toglimi una curiosità...di Ross cos'avresti???

Paola ha detto...

Come dice lutty, Friends è IL telefilm...
Non dimenticherò mai quando, al primo anno di università, scoprii che sorrisi dava i dvd di friends...ogni settimana andavo in edicola con un bel sorriso ebete sulla faccia e tanti money in meno in tasca...Non dimenticherò tutto il tempo passato nella camera dell'odioso convitto a vedere tutti gli episodi(sempre rigorosamente in inglese con i sottotitoli in italiano)...Non dimenticherò quanto mi faceva sognare, immaginavo anch'io di vivere in quel mondo, un mondo che allora non mi apparteneva neanche un pò...Poi sono cresciuta, ed è come se anche friends fosse cresciuto insieme a me...è stato bellissimo rivedere tuti gli episodi con una luce diversa negli occhi, e accanto a qualcuno che lo scopriva per la prima volta...Ed è stato ancora più bello capire che io ero un pò come monica e che lui era il mio Chandler...
E adesso mi aspettano le prime quattro stagioni, sperando che il diggy non se le veda tutte da solo!!! :D

Anonimo ha detto...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

Anonimo ha detto...

good start

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie

Anonimo ha detto...

La ringrazio per Blog intiresny

Anonimo ha detto...

imparato molto

Anonimo ha detto...

Perche non:)

Anonimo ha detto...

Perche non:)

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)

Anonimo ha detto...

good start

Anonimo ha detto...

Si, probabilmente lo e

Anonimo ha detto...

leggere l'intero blog, pretty good

Paola ha detto...

oddio ma che paura!!!! ma di chi erano questi commenti assurdi????

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...