domenica 21 giugno 2009



Avete presente quei giorni di totale apatia, in cui non avete voglia di fare assolutamente nulla ma dovete fare un miliardo di cose?
Ecco, oggi è uno di quei giorni.
Uno di quei giorni in cui sono pieno di cose da fare, ma passo il mio tempo a guardarmi riflesso nel monitor del computer, aspettando che succeda qualcosa tra un blog e l'altro che decido di visitare per passare il tempo.
Aspetto.
In silenzio, sempre più diviso tra la mia pigrizia, la mia forza di volontà che ogni tanto fa capolino tra un sito e l'altro e quella voce dentro la mia testa che mi strilla di darmi una mossa e rimbomba così forte da procurarmi fastidio e rabbia.
Aspetto.
Aspetto che qualcuno si ricordi di me, perchè io mi sono perso da qualche parte e non rieso a trovarmi.
Aspetto che torni mio padre per poter pranzare.
Aspetto che mi chiami mio fratello per andare a votare.
Aspetto che mi chiami Paola per dirmi di andarla a riprendere.
Aspetto che mi chiami quel programmino per dirmi che finalmente è pronto e scaricato sul mio computer.
Aspetto che mi chiami la leader, per cazziarmi e spronarmi a scrivere quel famoso blocco 7.
Aspetto che mi chiami Sergio Bonelli, per dirmi che devo leggere il numero 2 di Lilith.
Aspetto che mi chiami l'estate, per dirmi che è andata un attimo in bagno, ma che tra non molto tornerà con il suo sole ed il suo caldo.
Aspetto che mi chiami il mio libretto universitario, per farmi notare che se non mi metto a studiare sul serio, le sue pagine rimarranno vuote ancora per molto.
Aspetto, perchè non riesco a fare altro, perchè sento il peso di una domenica che non riesco a cambiare, perchè mi illudo che fermare un giorno possa fermare il tempo, congelare tutti i mesi che verranno, tutte le decisioni che devo prendere e che non riesco a capire.
Aspetto.
Aspetto che il tempo venga a prendermi, tiranno e severo, a ricordarmi che nessuno può sfuggire ai suoi perfetti ingranaggi, treni invisibili che caricano passeggeri in attesa che il viaggio si compia, aspettando in silenzio la loro fermata.

10 commenti:

Elo ha detto...

Ma poi hai pranzato?? Sei andato a votare? Sei andato a prendere Paola?? Hai riempito di tanti tanti tanti esami il libretto?? Hai deciso quello che farai nei prossimi 25 anni??. . . . . . . . . . . spero di non averti messo troppa ansia!!!

Elo ha detto...

Cmq mi è piaciuto proprio, post veritierio, terribilmente realistico, che paurosamente racchiude la sensazione comune di noi giovani e apatici ventenni . . . ma almeno di domenica evita di trastullarti il cervello!!!. . . per qualsiasi cosa, come la dieta, si comincia sempre dal lunedì, ricordatelo!!!:P:P:P
P.S. QUESTA E' UNA PUBBLICITA' REGRESSO!!!

Tyrrel ha detto...

Eh, come ti capisco Dj! Anch'io talvolta "soffro" di questi momenti di apatia acuta che ti fanno rimanere inerme davanti ad un monitor, piuttosto che davanti ad un televisore o sdraiato a non pensare a nulla.

E avviene solitamente nel weekend e in particolare alla domenica, quando mi riprometto di fare le mille mila cosa che ho in arretrato (che essendo mille mila, sarebbe impossibile riuscire a fare tutte in una sola giornata, per quanto intensa). E quando poi focalizzo che non ho fatto nulla, o che sono riuscito a fare poco si cade nello sconforto e aumenta ancora di più l'apatia...
Ieri però è andata bene, qualcuna delle cose che mi ripromettevo di fare sono riuscita a farla, o almeno ad iniziarla.

Comunque un bel post Dj, è piaciuto tanto anche a me. Forse perché rispecchia in generale un mio attuale stato per certe cose.
Molto belli poi gli ultimi due "aspetto" e l'immagine scelta per il post.

Colei che... ha detto...

L'apatia da blog la conosco... ma non riesco a sperimentarla da un pò! :P Non ti faccio commenti sul post per non ripetermi! :P Ciao!

Tyrrel ha detto...

Tra l'altro, il nostro Dj era talmente apatico da non aver dato un titolo al post!
(non so se la cosa sia stata voluta oppure no, ma in ogni caso la trovo geniale!)

Axl86 ha detto...

oh ma il telefono l'avevi acceso?

DjJurgen ha detto...

Wow, quanti bei post!! :D
Cara Giò Di Tonno fans club (che ultimamente si firma col suo vero nome, destando qualche preoccupazione nel Di Tonno nazionale), sappi che delle tante cose che dovevo fare quel giorno sono riuscito solo a leggere il numero 2 di Lilith (che per fortuna mi è piaciuto)...il tutto solo dopo la telefonata del Sergione nazionale, che prima mi ha cazziato per bene e poi mi ha proposto di andare a lavorare per lui...quando gli ho risposto che sono già impegnato, ha cercato di convincermi dicendo che in casa editrice i bagni sono pochi, e che l'impiego non prenderebbe troppo tempo...non so ancora se accettare o no, sono troppo apatico anche per questo! :P
Grazie per i complimenti e la pubblicità regresso! Ho apprezzato molto entrambi, tant'è vero che ho seguito alla lettera i tuoi consigli! :P

@Tyrrel: sono contento di non essere solo, così come sono contento che il mio post ti sia piaciuto! Era da un pò che non tornavi, visti i complimenti direi che devi passare da qui più spesso!! :D
A pensarci bene, a me la domenica non è mai piaciuta...mi ha sempre messo addosso tanta tristezza, forse perchè era il giorno che precedeva il rientro a scuola in cui bisognava fare i compiti e preparare lo zaino!! Ora va un pò meglio, ma l'apatia rimane!! :D
Per quanto riguarda il titolo, lo sai che ero convinto di avercelo messo fino a quando non ho visto i primi commenti che mi sono arrivati via mail? Lo so, potevo benissimo dirti che era tutto un espediente per strizzare l'occhiolino al visitatore e farmi chiamare genio, ma purtroppo non è così! :P

@Colei: Hai ragione, ma che mi lamento a fare? Ho tutto! Una donna che mi ama, un paio di ville a Malibù, la nuova Ferrari con Raikkonen come autista personale,un completo Gucci e uno Armani, tutte le stagioni di Xena in edizione cofanetto con commenti di Lucy Lawless, tutta la trilogia delle Cronache del Mondo Emerso di Licia Troisi,l'autobiografia dei Jalisse e l'orologio di Topolino che Tom Hanks ha messo all'asta un paio di mesi fa.
Cavolo, ma allora di cosa mi lamento? :o :P

@Axl: Commento ermetico, ma capisco dove vuoi andare a parare. Se non ti ho chiamato era solo perchè quando ho deciso di farlo mi ha chiamato Sergio Bonelli!!! Quindi nel caso prenditela con lui!!!

Tyrrel ha detto...

E' vero, era da un po' che non mi rifacevo vivo, anche se passo più di quel che sembra in apparenza, solo che spesso ho poco tempo a disposizione, e leggo in fretta e furia i post più brevi, rimandando i commenti e la lettura dei lunghi. Poi inevitabilmente la lettura dei post lunghi va a finire tra le mille mila cose da fare nel weekend! :D

Anche a me la domenica ha sempre messo a dosso quella sensazione di tristezza, soprattutto arrivati al pomeriggio. Prima al lunedì c'era la scuola, adesso il lavoro...

Per quanto riguarda il titolo, trovo più geniale il fatto che te lo sia scordato, perché sembra che l'apatia abbia colpito anche lì! :P

MaxBrody ha detto...

Io sono apatico da 21 anni (minuto più, minuto meno)! Più o meno da quando la Domenica mi mette tristezza...

ah, geniale la cosa del titolo che non c'è!.........Grande Tyrrel! (che ti credevi, Dj? :-D)

Paola ha detto...

Ecco uno di quei post che non tramontano mai...
oggi è uno di quei giorni anche per me...
E mi accorgo che quelle decisioni che allora non riuscivi a prendere ora si sono concretizzate...
complimenti...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...