sabato 22 gennaio 2011

Ma mi faccia il piacere, lei e il suo superpotere!




Guardando la serie tv Misfits, mi è tornato in mente il tema dei superpoteri. Avete presente? Quelle super qualità fighe fighe che ti fanno fare un sacco di cose fighe. Che poi magari vieni morso da un ragno e passi dall'essere lo sfigato di turno a uno che spara ragnatele dal polso, e cose del genere. Oppure, rimanendo in tema Misfits, puoi diventare invisibile, riavvolgere il tempo, leggere nel pensiero, essere immortale. Cose fighe, insomma. Cose che succedono solo nel magico mondo della fantasia.
Giusto? No!
Perchè, a guardare bene ognuno di noi ha dei super poteri. Qualcosa per cui sentirsi figo, di cui andare fiero. Io ho scoperto di averne addirittura due.
E allora iniziamo:

- super potere 1: riuscire a scegliere sempre la cassa che si blocca. Anche se è una cassa in cui si trovano solo due persone in fila, anche se è la cassa veloce, anche se è appena stata aperta. Non appena mi metto in coda, tac...la cassa si blocca. I motivi possono essere i più disparati, come il tizio davanti a te che decide di pagare con il bancomat (opzione preferibile se l'acquisto è al di sotto dei cinque euro) e il bancomat s inceppa; oppure uno dei prodotti scelti dal tizio sono senza codice; la cassiera ha finito gli spiccioli; il tizio davanti a te (preferibilmente un signore al di sopra dei 60 anni) scopre che il prodotto che ha acquistato non è in offerta come credeva; la tizia davanti a te è un'amica della cassiera e le due avevano perso i contati da almeno venti anni (e qui le opzioni sono due: o la cassiera smette spudoratamente di battere i prezzi e inizia a parlare dei bei ricordi andati, o inizia a passare i prodotti con una lentezza talmente estenuante che anche un cestino con cinque robe dentro diventa un'agonia); si inceppa la cassa; la cassiera, per un qualche imprecisato motivo, lascia il proprio posto dicendo che sarebbe tornata subito; la cassiera ha deciso di avere fame e inizia a mangiare un paninazzo alla mortadella.
Non importa quali siano i motivi per cui la cassa si blocca, l'unica grande certezza del mio super potere è che non appena mi metto in fila so già che quella cassa si bloccherà.
Utilità del potere: quando i tizi in fila con te sono ricercati dalla polizia, e rallentarli potrebbe dare alle forze dell'ordine quella mezz'ora in più utile a trovarli e a circondare il supermercato; quando la tua ragazza ha in mente di girare almeno altri venti negozi dopo aver fatto la spesa, e perdere quella mezz'ora in più può fare la differenza tra un negozio in più e uno in meno; quando stai facendo la spesa al posto di studiare, una cassa bloccata può regalare l'effimera sensazione di dover bruciare tutta la tua giornata di studio lì al supermercato.

- Secondo super potere: riuscire a farsi scavalcare, in qualsiasi fila eccetto quella alla cassa di un supermercato, da chiunque si trovasse dopo di te. Anche se sei al concerto della tua vita e sei in fila da due giorni, anche se dal tuo posto nella fila dipende il tuo sederti in metropolitana o il tuo pagare una bolletta alle poste. Anche se sei alto due metri e inizi a muovere le braccia tipo passaggio a livello per evitare che qualcuno passi sotto la tua ascella. Si potrebbe pensare che non si tratti di un vero e proprio super potere, ma di una derivazione di un'innata predisposizione d'animo (che alcuni chiamano gentilezza, altri più propriamente idiozia) nel far passare gli altri prima di te. Magari il vecchietto che cammina con il bastone, magari la signora con il passeggino, magari un disabile che non può camminare. In tutti questi casi, va da sè, è buona regola far passare le persone davanti. Il super potere, però, non comporta la "volontà" dell'individuo. Le persone ti scavalcano, che tu lo voglia o no. In allegato al super potere, ovviamente c'è la faccia da beota che fai quando, sinceramente stupito, ti chiedi: "ma quei due lì davanti non erano dietro di me?". La risposta è, ovviamente, sempre sì. Basta riuscire a convinvere con il proprio potere, e con la subdola sensazione di essere un perfetto idiota.
Utilità del potere: quando sei tra la folla, e ti scavalca una graziosa pulzella. La mano morta potrebbe essere scambiata per un innocente tentativo di darti la spinta per riuscire a riprendere il posto che ti apparteneva nella fila. Quando all'uscita della metropolitana ci sono i tizi che vogliono propinarti ogni genere di questionario (Ma ti interessa la lettura? Ma vai al cinema? Ma lo sai che il futuro dell'Africa dipende da te? Ma lo sai che Signorini ha un programma tutto suo in prima serata?); facendo uscire prima gli altri, gli importunatori se la prenderanno con loro e non con te. Quando i posti sulla metropolitana sono limitati e tu non riesci a entrare, e casuamente ti accorgi che sul vagone dove volevi salire c'è il cantante neomelodico di turno che allieta tutta la compagnia con canzoni di dubbio gusto, e allora "bè, visto che me ne sono accorto mi sa che prendo la prossima e questo simpaticone lo lascio a voi". Insomma, per farla breve: potere utile quasi mai.

In questi giorni mi sto mettendo alla prova, voglio capire se posso aspirare a un terzo dono: quello di far salire il controllore sull'autobus nell'unico giorno in cui non ho il biglietto. Dati i miei precedenti super poteri, sono quasi convinto di potercela fare.

6 commenti:

Lothar ha detto...

Ahahah! Davvero un bel post! Riflettendoci, tutti abbiamo dei superpoteri. Vediamo... umh... i miei sono sicuramente quelli di:1 non aver studiato proprio il giorno in cui la prof. mi vuole interrogare (per fortuna questo è un BABY superpotere, altrimenti avrei ben altri voti!)
2Proprio quando ho scritto parecchio, mi viene puntualmente una crisi di autostima e mi devo sforzare per non cestinare il tutto. Unico vantaggio: non occupo un (minimo!!!)spazio sul computer! :)

luttazzi4ever ha detto...

Signorini il programma ce l'ha il seconda serata. Ma è una tristezza lo stesso.

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

una serie geniale come misfits non può che ispirare grandi post, come questo :)

Paola ha detto...

Concordo con voi: o prima o seconda serata la sostanza non cambia, sempre tristezza fa, soprattutto dopo le ultime ospitate...
Tornando a cose ben più importanti: BELLISSIMO POST, mi hai fatto morire dal ridere!!! Anche perché ho potuto assistere personalmente all'esercizio delle tue SUPER funzioni!!! Purtroppo la mia presenza non modifica i tuoi poteri, anzi ho la seria paura che non faccia altro che aumentarli!!! :P

DjJurgen ha detto...

@Lothar: bè, a dirla tutta potrebbe anche andarti peggio! Potresti venirti una crisi di autostima proprio quando hai studiato parecchio, così da voler cestinare dalla tua memoria tutte le informazioni apprese...giusto in tempo per scoprire che l'hai fatto nell'unico giorno dell'anno in cui la prof ti voleva interrogare! :D
Grazie per i complimenti!!! :D

@Luttazzi: Ecco, si vede che con gli orari sono completamente sballato! :( Non che io veda il programma di Signorini, sia chiaro! :P

@Marco: io ora mi sono immerso nella seconda, che mi sta prendendo molto di più della prima...la prima, lasciando da parte la genialità della situazione e i personaggi sopra le righe, mi aveva dato l'impressione di trascinarsi senza un filo conduttore ben preciso. Le puntate che ho adorato della prima stagione sono le ultime due, quando esplode in tutta la sua potenza il personaggio di Simon e quando, nel monologo dell'ultima puntata, Nathan dà un senso a tutto il suo essere così cazzone! :D
La seconda stagione mi sta prendendo molto di più, e poi...grande Simon!!! :D

@Paola: hai ragione, tu non fai che amplificare i miei superpoteri! :P Ma almeno per il secondo potere posso usare come scusa il fatto che, quando sto tra la folla, non ho occhi che per te...ed è più che normale che gli altri mi scavalchino! :P

Cate ha detto...

Bel post diggy ovviamente Misfits non può far altro che ispirare un post così geniale!!!
Sono grata a quel telefilm (divorato in 2 giorni) per tante cose, ma soprattutto per avermi donato la conoscenza della "TRIPLETTA"!!!!!
Wooooooooooooooooooooo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...