giovedì 10 settembre 2009

E' pur sempre un inizio!



E' incredibile come una giornata che inizia male, continua male e navighi nel malessere si concluda in un modo, direi, inaspettato, strano, e và a finire che mi ritrovo, non senza sorpresa, a essere felice. Con tutti i problemucci, idioti, che mi ero fatto.

Comunque passando ai fatti, vi spiego brevemente le continue vicissitudini. Stamattina mio fratello prima di andare a lavoro decide che è giunto il momento di buttare le chiavi nella toppa dell'ascensore(dilettante! Io due mesi fa le ho perse in mezzo alla folla!), indi la mattinata già programmata a casa di un mio amico salta perchè qualcuno deve rimanere a casa per attendere il tecnico per il recupero chiavi. Ok. Passiamo avanti.
Da quattro giorni il pc non mi vuole bene. Capisco che c'è qualcosa che non và perchè ogniqualvolta cancello qualcosa dal cestino questo qualcosa non viene cancellato realmente, ovvero lo spazio dell'hard disk non aumenta. Ma se riavvio il problema si risolve. Ma oggi ho deciso che dovevo risolvere il problema una volta per tutte. Senza risultato, of course. La lotta impari tra l'uomo e la macchina vedeva quest'ultima non semplicemente vincitrice ma trionfante per K.O., non c'è stato verso di aggiustare quel problema. Su millemila consigli sul dorato mondo internettesco neanche uno che abbia funzionato decentemente. E alle diciotto, dopo ore e ore di eterna rabbia contro bill gates, steve jobs e tutti quei nerdoni smanettoni, decido di uscire, comprarmi qualche fumetto appena uscito e andare dalla mia amata.

Ebbene, l'edicola mi aspetta trionfante. Jan Dix 9 e Ratman 74 per il sottoscritto. A casa della mia amata mi riprendo, mi rilasso e mi leggo anche il Ratman sconvolgendomi e ridendo a crepapelle per le idiozie dell'Ortolani, quell'uomo è un mito. E dopo due ore mi volgo ad andare verso la mia dimora. Prima però voglio leggermi la prefazione del Jan Dix. Le due pagine scritte dall'Ambrosini come anticipo all'albo e chi ci trovo? Il mio nome. Vedo scritto quel "Davide Paolino" che son sicuro essere io perchè successivamente c'è una lettera che inviai a Maggio dopo la lettura del numero 7 "La Guerra". Beh, leggersi è stata una bella emozione. Così bella che mi ha fatto esaltare e concludere la serata al meglio. Ho scoperto tardi una delle meravigliose creature di Ambrosini ovvero "Napoleone"(che, finalmente, sto per concludere ritrovando gli albi mancanti) e ho amato fin dal primo istante Jan Dix notando che migliora di albo in albo. E nel numero 9, quello in uscita dalla giornata di ieri ci sono io. Nella prefazione si. In una lettera per'altro un po' tagliuzzata(scrivo tanto) ma mi ha dato stimoli, gioia e anche un pizzico di autostima in più. Cosa non fa una pubblicazione!

Vi copio-incollo la mia lettera. Le parti in grassetto sono quelle che sono state effettivamente pubblicate.

Caro Carlo, Apprezzo ciò che scrivi, sinceramente, non è un'opera di lecchinaggio estremo(quello lasciamolo ai vari Bruni Vespa di questo Paese) e ti volevo mandare, per una volta, una missiva. Lo so. Non è la tanto amata posta cartacea. In quest'epoca dello scambio immediato è difficile trovare persone disposte ad attendere per ricevere una risposta. Ma non nego che, un giorno o l'altro,te ne scriverò qualcuna. Lo feci già tempo fa per Dylan, e ho ancora la risposta di Marcheselli conservata, ed è molto probabile che lo faccia anche per te che, alla fin fine, sei uno dei miei autori preferiti. Oltre che disegnatori. Ho letto "La Guerra" e mi son ritrovato a pensare, ovviamente come spesso succede nei tuoi lavori. Ho notato come Jan sia volubile. Sia più umano degli altri eroi Bonelliani e non. Di come con Vivi ragioni col "secondo cervello". Non ho mai trovato una frase così vera: "Facciamo all'amore, magari può servire", genio puro. Verità pura. Altro punto importante è stata la frase "Cedere all'amore significa vivere in un costante stato di bisogno dell'altro...l'amore rende prigionieri". Niente di più vero. Passiamo tempo, tanto tempo, a ricercare quella persona, che poi altri non è che uno sconosciuto, e portarla nella nostra vita. Nel nostro mondo personale. E poi renderci conto che non possiamo più farne a meno. E tormentarci se non ci vuole, e ringraziare il cielo se siamo riamati, e sopportare tensioni, litigi, tradimenti, per poter arrivare all'amore più sentito. Quello che resisterà a tutto perchè senza di lui, senza di lei, non possiamo vivere se non annullando noi stessi. Grazie di donarci un pò di filosofia e sogno e soprattutto arte. La parte finale de "La guerra" con Picasso e Rousseau è qualcosa che difficilmente avrei trovato da qualche altra parte. Che sia la moderna televisione o anche internet che, alla fin fine, è un insieme di parole che, molte volte, non porta a niente. E appunto perchè penso tutto ciò ti linko (termine ormai entrato nel vocabolario italiano credo) l'indirizzo web del mio bloggo che ho in co-abitazione con un mio amico. Entrambi speriamo di arrivare in alto. E se non succederà significa che scriveremo per noi stessi. Per trovarci un angolo di vita in questo mondo. L'indirizzo è www.ilbloggodeglisgrittori.blogspot.com L'errore "sgrittori" è voluto. E' un modo per farlo rimanere impresso nella mente. Ultimamente è aggiornato abbastanza spesso. Sotto il video degli Artisti Uniti per l'Abruzzo c'è un mio viaggio mentale "Inchiostro", niente di serio, mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi, se ne hai il tempo. Onoratissimo sarei. La faccina di Luttazzi indica i miei post, quella dI "Nite Owl" i post del mio amico Francesco. Ti lascio con un ringraziamento, perchè ti sopporterai tutta sta lettera e soprattutto per tutto quello che mi dai, ad ogni lettura. Grazie, Cordialmente Davide Paolino Ps: Viva Napoleone, sempre. Ps2: Ogni tanto Jan Dix assomiglia molto a Francesco Salvi, l'ho notata solo io sta cosa? Ps3: Onorato di esserti "amico" su Facebook. Al prossimo numero. Alla prossima mail, o lettera.

La parte di Bruno Vespa è stata modificata in "adulatori professionali". Lui si che trova le parole. Insomma. Ho mandato una lettera ad un uomo che stimo. Ho fatto anche pubblicità al blog presso la sua persona. Non fa niente per la pubblicazione del link, è stato bello quello che ho potuto avere anche senza la ciliegina sulla torta. E' la mia prima pubblicazione su un fumetto. E' a tiratura nazionale. Un po' di gente, per una volta, leggerà il mio nome e qualcosa che ho scritto. E' pur un inizio!

Ps: La lotta col computer è finita in un pareggio. Stasera ho notato che il problema del cestino si attua solo con i file video. Indi modifico i video in file Rar, elimino e nessun problema. Ovvero un piccolo problemuccio ci sarebbe, alla fin fine, ma ci passo sopra. E' bello che se arriva una buona notizia sembra tutto poi andare bene.

Ps2: Domani mi attenderà una partita a calcetto contro una banda di 15enni scalmanati. Ho paura che le mie cavigliette verranno colpite dalle loro gambuccie cattive. Ma mi trascinerò anche i loro ossicini all'inferno con me, se proprio mi devo far male.

Ps3: La Carmenide salta a Lunedì14 Settembre dato che, in questi giorni, dovrei scrivere un raccontino per un concorso.Indi prima il dovere e poi il piacere.

7 commenti:

Carmensì ha detto...

Oggi quando ti ho sentito su msn ero disperata,perchè avrei voluto aiutarti in qlk modo,ma nn potevo e non sapevo come fare!Poi le tue risate a casa mia sul letto e quel sorrisone quando hai letto il tuo nome aprendo quel fumetto!non so se hai notato ma stavo quasi piangendo dalla felicità.sono molto contenta!
baci baci mio amato davide.alla prossima!

MaxBrody ha detto...

Grande!

Debora ha detto...

Zio Paperone ha cominciato ad accantonare la sua ricca fortuna con 1 cent...Tu cominci la tua avventura con il tuo nome in un fumetto di livello nazionale...Piano piano arriveranno i frutti di questi semini..Tutto arriva per chi sa aspettare, vedrai che avrai il tuo successo, te lo auguro di tutto cuore!!

Tyrrel ha detto...

Bel colpo Lutt, complimenti!
Non so poi se trovo più geniale il tuo "Bruni Vespa" o il sinonimo dato allo stesso da Ambrosini. :D

calendula ha detto...

qua in Africa Jan Dix arriva in ritardo, stamattina sono andata festante per prendere l'albo numero 9... e ovviamente non è ancora arrivato, mi perdonerai se non ho letto la lettera che hai copincollato qui, ma voglio gustarmi tutto Jan domani dall'inizio alla fine ( tua missiva compresa), La guerra è stato un albo bellissimo, io non ho letto Napoleone, compro da quando ero piccola Dylan Dog, sono riuscita a recuperare quasi tutti gli albi che non avevo.. e continuo a comprarlo ogni mese, ma in verità lo trovo un po scaduto come idee... e va be...
DALLA LETTERA SUL FUMETTO ALLA CELEBRITA' GALATTICA IL PASSO E' PRESSOCHE' FATTO..

DjJurgen ha detto...

Ecco, perchè hai dovuto inserire il mio nome??? Perchè??? Se non dicevi che col blog c'entravo anche io, magari metteva il link e ci faceva anche della pubblicità! :(
:P
Bè, sono contentissimo per te, ovviamente!!! Leggere una propria lettera pubblicata è sempre una bella sensazione... e poi hai fatto bene a fargli i complimenti per "la guerra", è il numero migliore della serie, quello che secondo me ha riscattato i precedenti numeri (niente di che) e ha fatto esplodere tutto il genio di Ambrosini con Jan Dix...

luttazzi4ever ha detto...

Grazie a tutti per i complimenti. E' poco più di un pensiero quello che è stato pubblicato ma per me è una sensazione bellissima mista ad onore.

Calendula: Beh, spero sia vero. Attendo la celebrità galattica sul balcone, magari mi trova prima. Ps: Ripiglia Napoleone ovunque tu possa farlo, anche se tempo che lì sia impossibile.

Diggi: Lo so. Ho sbagliato. Come al solito ho messo in mezzo anche te e il Ambrosini, avendo paura della tua potenza, ha deciso di non includere il link. Oppure ci odia a tutti e due. Che è meglio!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...