venerdì 2 aprile 2010

Punto di fuga. L'angelo guardiano. Virgola, Punto. Punto e a cane.




Ormai lo sapete, sto guardando Lost.
Ho iniziato un pò di tempo fa, dando il via a una maratona che mi vede impegnato notte e giorno (più notte che giorno) a fare i conti con Lost, solo Lost, nient'altro che Lost.
Ma non è questo il motivo per cui sto scrivendo. Scrivo per dirvi che, dato che in tanti si fanno i fighi sui loro progetti e io no, oggi ho deciso di fare anche io il figo.
Ci sono diverse cose in ballo. Il primo progetto è per la scuola, quindi sarà un progetto non remunerativo. Il secondo è un progetto con la mia socia nonchè grandissima amica Cate, che si spera sarà remunerativo. Il terzo è un progetto top-secret. Talmente top-secret che ve ne parlerò un pò più giù. Sappiate sin da ora che non si tratta di un progetto semplicemente remunerativo. No, sarà un progetto di quelli che mi (ci) faranno diventare miliardario.
Ma andiamo con ordine.
Il progetto per la scuola è una sorta di esame di fine anno, in cui venti storielline slegatemaallostessotempocollegate sono state distribuite ai miei amici disegnatori di terzo. Il risultato sarà un albetto di quaranta pagine in cui alla fine, dopo essermi divertito con un pò di cross-over di generi narrativi, cerco di convincere gli abitanti dell'universo che non è poi così bello nascere sulla Terra. (Da qui potrebbe partire tutto un pistolotto sugli ultimi risultati politici, ma vi risparmio la mia dose di dolore quotidiano). Progetto non remunerativo, ma se non altro mi sto divertendo un sacco!
Veniamo al secondo progetto, quello il cui futuro editoriale è nelle mani della Provvidenza. Al mio fianco in quest'impresa, come già accennato, c'è Cate. Che poi, a dirla tutta, la verità è un'altra. Non è lei a stare al mio fianco, sono io a stare al suo. Perchè il progetto in questione è una storia il cui soggetto primordiale è stato concepito da lei, e su cui io mi sono divertito a mescolare un pò di carte e a cambiare ambientazioni (con grande incazzatura della Cate, naturalmente). I disegni di Cate sono favolosi, e potete trovare alcune anticipazioni QUI e QUI.
Il tema è il Voodoo, la storia è ambientata ad Haiti. E' una storia horror, in cui viene inserito uno sguardo su quello che era quest'isola caraibica prima che la catastrofe dell'11 gennaio la rendesse così tristemente popolare al mondo.
E' la storia di un ritorno, la storia di legami di sangue, legami voodoo, legami alle tradizioni e a una terra il cui richiamo è troppo forte per non essere ascoltato.
E' una storia, e secondo me è una bella storia. Ma, a quanto pare, agli editor la parola mia e della Cate non basta! :D (Oddio, forse quella della Cate sì! :D )
E veniamo al pezzo forte del catalogo. Il progetto che renderà me e il mio socio stra-ultra-arci-miliardari. Il socio in questione è Umberto, compagno di lezione del secondo. Il progetto, invece, riguarda uno dei personaggi televisivi più amati-discussi-chiacchierati del momento. Il gattino Virgola.
Per tutti coloro che non conoscessero il gattino Virgola (anche se dubito sinceramente ce ne sia qualcuno), allego un video omaggio in cui poter ammirare il nostro protagonista in tutta la sua bellezza. Virgola, a dirla tutta, è uno dei personaggi della scuderia "Jamba", che sforna suonerie per telefonini con (più o meno) simpatici animali che invitano a rispondere alle chiamate.
Ebbene, dopo mesi di apparizioni mediatiche del nostro protagonista, io e Umberto possiamo finalmente svelare il mistero: il gattino Virgola sta per diventare il personaggio di una serie a fumetti.
Io e Umberto abbiamo deciso di non mostrare il Virgola mediatico che tutti conoscono, bensì il Virgola "quotidiano", quello del dietro le quinte che nessuno conosce. Sarà così che scopriremo la sua vera natura: cinico, bastardo, disincantato, pronto a uccidere il topo di "Non ti lascio sola, bella topolona" pur di ritornare in tv. Dopo la sua prima - e ultima - apparizione televisiva, infatti, nuovi personaggi si sono susseguiti sui telefonini degli italiani. Ma Virgola non ci sta, lui deve assolutamente tornare sulla cresta dell'onda. Seguito dal suo fedele agente televisivo, il cane Punto (da qui il detto "Punto e a cane"), Virgola cercherà con ogni mezzo di tornare al successo e riprendersi la fetta di fans che ormai lo sta abbandonando. Spietato con il suo agente Punto, che maltratta e umilia, Virgola cerca sempre di ottenere quello che desidera. Diventa l'amante della moglie di Punto (celebri le sue frasi durante i rapporti con lei: "ahh...sì, dai, fammi un puntino...hai proprio una faccia da puntinara"), prende in ostaggio un insegnante di sceneggiatura che durante le sue lezioni aveva avuto il coraggio di dire che nei dialoghi a fumetti la "virgola" non si usa mai, rapisce gli aspiranti personaggi dei telefonini e li tortura sottoponendoli alla visione forzata di pubblicità di croccantini per gatti.
Insomma, la storia sarà una miscela esplosiva di thriller, giallo, avventura, sesso, fantascienza, fantademenza e chi più ne ha più ne metta. Il tutto condito da un personaggio che ormai è entrato a far parte dell'immaginario collettivo di tutti gli italiani.
Ed è proprio per questo che io e Umberto siamo stra-sicurissimi di diventare ricchi sfondati. E un giorno, quando qualcuno ci chiederà com'è nata l'idea dei fumetti del gatto Virgola, non diremo a nessuno che ci è venuta in un momento di distrazione durante una lezione di sceneggiatura sui dialoghi. Anzi, cercheremo di far capire con tutti i mezzi a nostra dispozione quanto dietro questo progetto ci sia stato un attentissimo lavoro e un impegnativissimo lavoro di ricerca e studio dei generi, sottogeneri, dialoghi, tempi di narrazione, statistiche pubblicitarie, marketing e serietà professionale.
Perchè in fondo è così che si fa durante le interviste, no? Un pò come durante i post in cui ci si fa i fighi per i propri progetti. Si parla di almeno tre progetti, due dei quali veri. E uno rigorosamente falso. Giusto per confondere le acque e sembrare ancora più fighi. Per tenersi stretti i propri lettori, lasciandoli sempre col dubbio: "Ma quale sarà mai quello falso???".
Per ora la risposta non posso darla.
Ma restate sintonizzati, e avrete tutte le risposte che cercate.
Punto.
e a cane.

7 commenti:

Debora ha detto...

Ecco.
Era un po' che non passavo da qua, ma voi siete sempre i mitici!!
Spero davvero che tu riesca a diventare plurimiliardario, almeno potrò dire: "IO LO CONOSCOOOOO!!"
BUONA PASQUA a te e a Luttazzi, e ai vostri cari!!

DjJurgen ha detto...

Deboraaaa!!! :D
Ma che bello ritrovarti su questo blog!!! Sentivamo la tua mancanza, sai??? :D
Sono contento che tu sia tornata, anche perchè tutti i complimenti che puntualmente ci fai sono graditissimi e utilissimi per rafforzare la nostra debole autostima!!! :D
Ovviamente, quando firmerò in anteprima mondiale i volumi di "Virgola", ti metterò subito da parte una copia autografata!!! :P

DjJurgen ha detto...

p.s. dimenticavo, auguri di buona Pasqua anche a te!!! :)

Tyrrel ha detto...

Dj, managgia a te e al tuo progetto su Virgola! :P
Leggevo il tuo post da lavoro e mi son dovuto trattenere per non esplodere dalle risa! :D
Ma tu e il tuo amico Umberto svelerete anche il mistero della sigla? Perché non ho mai capito il pezzo che fa:"...sono la stella del telefoninooo. Chiusa parentesi..."; ma perché, qualcuno l'aveva aperta in precedenza?
Ovviamente auguroni per questi tuoi progetti (ma dai! un fumetto insieme ad Anja!), anche se quello della scuola è falso. No, perché non può essere che quello, il fumetto su Virgola LO VOGLIO!!! :D
A presto!
(un Tyrrel sempre di fretta che deve sempre recuperarsi diversi vecchi post del Dj e del Lutty, ma che prima o poi ce la farà. credo)

alex crippa ha detto...

però se non mi diventate miliardari tu e Umberto non vi perdonerò mai la distrazione durante la mia lezione!

Colei che... ha detto...

Non posso che associarmi a Tyrrel... la storia di Virgola lascera' un impronta felina nella storia del fumetto! :P Ciao!

DjJurgen ha detto...

@Tyrrel: ultimamente siamo in due a essere in ritardo...tu in ritardo con i post miei e di Lutty, io in ritardo con i commenti e i post di Lutty (e ci sarà un motivo se in entrambi i casi saltiamo i post di Lutty :P )
Dai, dai...DAI CHE LA GIRIAMO!!! :P

@Alex: ora che abbiamo lo schema universale, niente e nessuno potrà fermarci!!! Le storie su Virgola sono già in fase di progettazione, abbiamo mostrato il tutto a un editore che si è detto talmente entusiasta del progetto da volerlo far diventare addirittura un cartone animato!
Ovviamente la sigla sarà di Gatto Panceri! (ehm...chiedo scusa, ma dovevo dirla)

@leader: in effetti hai ragione...ho sentito che i produttori di Felix The Cat hanno già avviato una causa per mettere le mani avanti e cercare di far sopravvivere il personaggio anche dopo l'avvento di Virgola! :P

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...