venerdì 2 aprile 2010

Baustelle - Le Rane



Una delle tracce del nuovo cd dei Baustelle presentata in esclusiva mondiale su questo blog con un paio di clic da Youtube! Che scoop. Che potenza. Che entusiasmo. Questo video serve per farvi capire che il Blog non è chiuso. E che ritorniamo a postare in pianta stabile. E, personalmente, finirò la saga dei "Giorni" a breve. Buon ascolto.

Mentre scoprivamo il sesso
ignari di ciò che sarebbe poi successo
dopo la maturità
eccoci che attraversiamo i girasoli
bucanieri nati
andiamo via dalla realtà
dalle case popolari

che fine hai fatto
ti sei sistemato
che prezzo hai pagato
che effetto ti fa
vivi ancora in provincia
ci pensi ogni tanto alle rane?
l'ultima volta ti ho visto cambiato
bevevi un amaro al bancone del bar
perchè il tempo ci sfugge
ma il segno del tempo rimane

nelle notti estive e nere
solo lucciole a guidarci nell'oscurità
un'era fa
la crudele pesca delle rane
in uno stagno usato per l'irrigazione
io e te
fratello mio
con gli ami e la torcia

che fine hai fatto
ti sei sistemato
che prezzo hai pagato
che effetto ti fa
vivi ancora in provincia
ci pensi ogni tanto alle rane?
l'ultima volta ti ho visto cambiato
bevevi un amaro al bancone del bar
perchè il tempo ci sfugge
ma il segno del tempo rimane

ma voglio immortalarti e ricordarti così
coi sandali e il coraggio di Yanez
e porterò morendo quella gioia corsara con me

io nel frattempo me ne sono andato
se vuoi ti ho tradito
che effetto mi fa
la piscina di un agriturismo
ha coperto le rane
l'ultima volta che ti ho salutato
poi sono scappato nel cesso del bar
ed ho pianto sul tempo che fugge
e su ciò che rimane

2 commenti:

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

uff, l'avevo postata anch'io in mega esclusiva mondiale! :D

comunque, un ottimo pezzo
cra cra cra cra

luttazzi4ever ha detto...

Secondo me questi Baustelle concedono troppe esclusive mondiali. Cra cra anche a te!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...