sabato 1 maggio 2010

Napoli Comicon - Giorno 1 (Lochescion e Makkox)



Partiamo dalla fine: sono stanco, sono quasi afono, ho dolori che partono dalla caviglia e arrivano fino alla testa(si, da me si gira al senso opposto) e ho sonno. Questo è l'effetto che il Napoli Comicon mi fa ogni anno. Ne vale la pena? Certo che si, ma con qualche riserva.

Partiamo dalla location. Quest'anno hanno diviso la fiera in due location(oh, i termini inglesi, mi ricordo un tempo un cui si dicevano parole tipo "posti" o "luoghi" o "ngopp'o castell e abbasc'a mostr), mossa che serviva per cercare di non ripetere quello che era accaduto l'anno scorso. Flashback. Anno 2009. Comicon a Castel Sant'Elmo. Minima attesa per entrare alle 10: 1 ora. Minima attesa per entrare alle 12: 2 ore. Minima attesa per entrare alle 14: Mai! Infatti molta gente rimase fuori e ci furono proteste su proteste, gente che urlava "vogliamo entrare" fuori ai cancelli, alcuni di loro per sopperire alla mancanza della fiera decisero di vendere le foto della "folla inferocita" a dei giornali e si guadagnarono un bel gruzzoletto, la furbizia italiana mi stupisce ogni giorno di più. Comunque quest'anno si decide di dividere l'evento. Il Comicon al Castel Sant'Elmo con gli espositori storici, le mostre e gli incontri e il Gamecon alla Mostra D'oltremare con i venditori, i giochi, le donnine nude. Ehm...i cosplay.

Partiamo dal fatto che Castel Sant'elmo, con tutto il rispetto per le varie fiere italiane del settore, è il miglior luogo in cui organizzare qualcosa. Ha spazio, molto spazio. Ha una vista meravigliosa sulla città, ha la possibilità di essere raggiunto in breve termine e ha, bisogna pur dirlo, anche dei bei cannoni. Indi è un posto ideale per una fiera ed io, che la frequento da ormai cinque anni, lo adoro. Ho apprezzato anche la disposizione del Lucca Comics all'interno della città ma il Castello li batte tutti. Non c'è speranza per un Romics o un Lanciano. Il castello vince per k.o. tecnico alla prima ripresa. E finalmente arrivo al punto.

Partendo dal fatto che il Comicon è il Castello e che quest'anno sembra sia stato derubato. Aver perso i venditori e il piano superiore per le mostre, beh, non è stata una bella cosa. Oddio, questanno si camminava una meraviglia, non si vedevano facce spaurite da "oh dio, ma che ci sto a fare qui?" e cose del genere. Insomma chi era al Comicon era perchè ci voleva essere, perchè sapeva cosa trovarci(conferenze, mostre, case editrici) e perchè, per una volta tanto, camminare nei corridoi era una cosa facilissima. Alleluia.

Partendo dal fatto che non amavo le passeggiate nel Castello rasenti il muro di tufo, beh, posso dire che c'è stato un ottimo miglioramento. Ma sembra sempre ci manchi qualcosa. Alla Mostra, ovviamente c'era più casino, enormemente più casino. Più cosplay, più venditori, la Panini, la Magic Press, uno spazio immenso con giardinetti e fontane e un caldo che sembrava di stare in una serra. Mi ricordo un "Torino Comics" rimasto famoso per la temperatura tropicale, questo ci si avvicinava parecchio negli stand, ma fuori il mondo era a temperatura gradevole. In sintesi, visto che ci sono, al Comicon ci si va per fare i nerd intellettuali, al Gamecon(che è solo un Comicon con qualche gioco) si va per comprare roba vecchia e per farsi due foto con le belle tope di turno. Cosa che si faceva anche l'anno scorso in un sol posto, e che dava sempre un po' fastidio ai venditori. Ma questa è una lotta che andrà avanti per molti e molti anni. Tipo come gli Atenesi e gli Spartani, una roba del genere. Or ora, comunque, vi racconto due aneddotini, visto che ci sono.

Partiamo dal fatto che mi piace vedermi le conferenze sul fumetto e, soprattutto, sulle nuove uscite. E' stato bello rivedere Pasquale Ruju, durante e dopo la conferenza di Cassidy, sempre gentile a firmare qualsiasi cosa gli porti a tiro. Ed è stato decisamente sorprendente vedere la conferenza de "Il Canemucco", questo nuovo "fumetto" della Coniglio Editore quasi completamente scritto e disegnato da Marco Makkox D'ambrosio alias Canemucca.

Partiamo dal fatto che leggo il blog da un annetto e ammetto che ammiro il suo disegno ma soprattutto la sua capacità di sparare minchiate, mista a ragionamenti sconvolgenti, in ogni sua opera. Ora il suo "sbarco" nel "lago di sangue" dell'editoria a fumetti italiana è stato divertente. Ma divertente davvero. Una conferenza con battute, scuse agli abbonati e anche un aperitivo. Condito poi da un dopo conferenza con battute, disegni a raffica e un gentile omaggio. La foto che vedete all'inizio del post è un suo divertente saluto al Bloggo degli Sgrittori. Ci si potrebbe aprire una nuova rubirca tipo "I nostri amici fumettari" oppure "I poveri fumettari che tormentiamo con le nostre inutili facezie" oppure una cosa tipo "I fumettari vicini al suicidio dopo avermi visto". Robe così, insomma. Comunque lo ringrazio due volte perchè, dopo aver visto la foto iniziale del blog, ha detto testuali parole "Ma io quella foto la conosco, ma io ci sono andato, e ho letto anche qualche cosa. E' un blog giusto?". Ecco. A me va bene che ci abbia conosciuto, che ci abbia visitato, che abbia letto anche qualche cosa, ha pur indovinato che è un blog. Ma lo ammiro soprattutto perchè non ha fatto alcun commento alle idiozie scritte. E' un santo. Non gli è uscito neanche un "capedimmerda andate a lavorare", grazie enormemente Maestro!

Ps: In questo Napoli Comicon abbiamo anche stampato le maglie del Bloggo. Domani o lunedì potrete gustarvi la stupenda visione, ovvero quando gli farò una foto decente.

Ps2: La scannerizzazione, essendo un foglio F4, non è venuta per intero, ci manca solo la parte finale a destra con scritto "degli sgrittori". Siamo noi. Sicuri.

Ps3: Grazie anche al RRobe per i due disegni. Molto gentile.

Partiamo. Domani. Di nuovo. A risentirci.

5 commenti:

Carmensì ha detto...

bellissima giornata, stancante ma molto bella e domani si ripete:P

Colei che... ha detto...

Figo... mi piacerebbe vedere la fiera a Napoli, prima o poi... :( Ma il castello e' visitabile altrimenti?

luttazzi4ever ha detto...

Sisi, visitabile in ogni dì, da quel che so!

Saxarts ha detto...

makkox è un grande :)

luttazzi4ever ha detto...

Condivido!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...