venerdì 18 novembre 2011

Un'altra persona


Premessa: sono contento che alcune cose che io scriva piacciano al pubblico vasto e sconfinato di internet. Sono contentissimo. Praticamente esulto tipo "ola" quando veggo un commento o una condivisione sui social network di mie idee. Ma devo riuscire a risolvere questo mistero, sennò non riesco a vivere.

Io sto cercando "un'altra persona". Non so se la conoscete, se siete voi, o è tra di voi proprio in questo momento. Mi spiego: tempo fa ho aggiunto una piccola applicazione a questo blog, il "mi piace" che va' dritto dritto su Feisbuc ogniqualvolta lo si clicchi. E' proprio sotto questo post ed altri settecento e passa. Lo avete visto? Bravi. Lo avete premuto? Lo sospettavo.
Questo pulsante serve a condividere instantaneamente ciò che hai letto se, alla fin fine, ti è piaciuto. E qualche volta pure se non ti è piaciuto ma hai una tresca amorosa con chi scrive su questo blog(vero Carmen, amore mio?) E io, in questo tempo trascorso con quest'aggeggio sul mio spazio virtuale, ho notato una cosa molto ma molto strana.

Diciamo che in media, i "mi piace" che ricevo, possono arrivare a tre-quattro cliccate. Qualche volta zero spaccato, altre volte uno, qualche volta si sfora perfino la centinaia(è successo in un paio di occasioni, non vi preoccupate, non accadrà mai più) e molte ma molte volte due. Ecco, questo è il numero che dovete ricordarvi: due!

Molte volte che questo numero(2) compare succede sempre il solito simpatico accadimento che vi vo' a spiegare. Voi sapete che nei "mi piace" sotto ai post compaiono i nomi dei vostri amici su "Facebook" che hanno cliccato. Ora, alla maggior parte dei miei scritti si trova sempre la stessa dicitura che consiste in:

"A Carmen Iannotta e un'altra persona piace questo elemento".

La prima la si conosce, lo fa per contratto. La seconda non so chi sia. Non è nella mia cerchia di conoscenze, non è reperibile(o almeno io non so come fare per capire chi clicca o meno sull'applicazione, quindi se voi lo sapete spiegatemelo in paroline povere), non so possa essere. Ma mi legge. E io l'adoro a prescindere, che sia una piccola pulzella popputa e disponibile o un camionista panzone sudato io l'adoro! E non posso fare a meno di chiedermi chi sei? Cosa ci fai qui? Come arrivi in questo luogo e soprattutto: chi te lo fa fare?
"Altra persona" io ti sto cercando da settimane, da mesi. Un uccellino mi dice che potresti essere sempre una persona diversa, ma io son sicuro che tu sei unica! E che ti piace ciò che scribacchio e che, sotto sotto, vorresti sapere dove abito per dichiararmi tutta la tua ammirazione come Chapman con John Lennon. E io potrei vendere milioni di libri senza averne mai scritto uno, dopo aver ricevuto una pallottola in testa. [*]

[*]Piccola divagazione: è incredibile come qualsivoglia artista deceda, ha sempre un libro, un disco, un film che aveva giustappunto finito di fare. Tupac(rapper americano) è un discorso a parte. Ha fatto più dischi da morto che da vivo. E non sto scherzando.

Io voglio conoscerti, "altra persona", dimmi chi sei, cosa fai e diventa mio amico! Son disposto a darti il mio segretissimo contatto Feisbuc(segreto quasi quanto il video di Belen Rodriguez Streaming)(l'ultima parola l'ho inserita per aumentare le visite al blog) e ad imbastire almeno un minuto di chiacchierata via web con la tua persona. Devo pur capire se chi mi segue è un completo cerebroleso come il sottoscritto o no?

Quindi, "altra persona", tutto quello che devi fare è:

1) Ritagliare il banner del Bloggo dal tuo Pc. Non puoi staccarlo senza ritagliare completamente tutto lo schermo. Non ti preoccupare: te ne faccio regalare un altro da Dj. Se non è d'accordo scriverà minimo tre post in due giorni. Quindi sarà d'accordissimo.

2) Spedire la prova d'acquisto a "Radio italia solo musica italiana" con insulti all'emittente perchè fanno ascoltare le canzoni di Zucchero.

3) Spedire una seconda prova d'acquisto al "Bloggo degli Sgrittori S.p.i." [*] e saltellare copiosamente in mezzo alla strada sperando di essere scelta dal sottoscritto per un tetè a tetè multimediale.

[*] Società per idioti.

4) Se, nel caso ipotetico, sei veramente un camionista sudato e puzzolente, il tetè a tetè sarà dal vivo e con il meraviglioso Dj Jurgen che, sempre se non è d'accordo, scriverà per farlo notare ben cinque post in quattro giorni.

5) Attendi che io e il paguro Emilio estraiamo, tra le migliaia e migliaia di prove d'acquisto arrivate, il tuo nome.

6) Hai vinto!! Pagando, poi, una cena di minimo cento euro alla locanda del porco ingrassato, puoi mangiare al ristorante con il tuo beniamino: io!

Cosa aspetti, "altra persona", clicca subito qui sotto e fatti sentire. Commenta, chiedi l'amicizia, saltella sulle note di un successo di Amadeus e corri in edicola. Così, per fare un po' di moto.

Campagna a cura del Bloggo degli Sgrittori per capire chi realmente clicca 'sto cavolo di "mi piace" sotto i post insulsi che vengono proposti. Il ricavato verrà donato all'autore più prolifico del Bloggo per la sua cura ed il suo sostentamento.

Nella foto: Henry Winkler, il vero inventore del pulsante "mi piace", solo che lui lo chiamava "Yeah" e Zuckemberg gli ha fregato l'idea.

3 commenti:

{L. ha detto...

Ahahahahah non ce la posso fare... E comunque i mi piace sarebbero 3 (si lo so, io non ci clicco, ma mi scordo.... però commento U.U)

Xabier Tonyrandine Alonsen ha detto...

Ma sopratutto, l'altra persona è un gabber o un warrior?

luttazzi4ever ha detto...

Ecco! E' ritornata! E' lì, proprio adesso, proprio ora. Ed è una warrior!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...